Martedì, 16 luglio 2024 - ore 12.27

Il populismo ha fatto scempio dell’Europa di Ermanno de Rosa

Il fatto è che i popoli europei da oltre un secolo vanno maturando esigenze di Governo comuni

| Scritto da Redazione
Il populismo ha fatto scempio dell’Europa di Ermanno de Rosa

Signor direttore, non posso rassegnarmi allo scempio che certo populismo sta facendo dell’idea di Europa ignorando il fatto che l’Europa non esiste e questo è un danno incalcolabile per tutti i cittadini. Il fatto è che i popoli europei da oltre un secolo vanno maturando esigenze di Governo comuni. Accade quando a difenderli non possono più essere una trentina di eserciti scoordinati e costosissimi, quando a rappresentarli non possono essere altrettanti ministri degli esteri o a governare la loro moneta sistemi bancari altrettanto scoordinati, quando tirannie feroci e guerre o disastri ambientali spingono folle di migranti alla loro porta di casa. Questa situazione politicamente ed economicamente mortale ha già prodotto due guerre mondiali e questa crisi economica, mantenerla rifiutando le relative cessioni federali di sovranità, giova solo a categorie nazionali parassite e fasulle. Per fare finta di aver bisogno di tutti quei generali, fornitori d’armi, diplomatici inascoltati, comizianti di partiti populisti in tutta Europa si raccontano balle su balle: che la sola Europa possibile è quella delle patrie, che la cessione di sovranità non sarebbe democratica, che il coordinamento è dannoso... e via di questo passo. Penso invece che tanti Stati ognuno dei quali non può corrispondere alle esigenze della sua porzione di società non sono più Stati di diritto da che sono costretti a mentire su sé stessi. Mentre i cittadini di una società hanno diritto ad uno stato che ne sia all’altezza.

Ermanno de Rosa (Cremona)

1064 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online