Lunedì, 14 ottobre 2019 - ore 09.44

Interrompere l'invasione delle "slot machine"

| Scritto da Redazione
Interrompere l'invasione delle

Cremona.Interrompere l'invasione delle "slot machine"
Egr. Direttore
con l’allegato ODG, oltre che esprimere una forte preoccupazione
circa i dati del fenomeno “slot machine” nella nostra città, le
consiglieri comunali del PD, Caterina Ruggeri e Elena Guerreschi,
chiedono una presa di posizione decisa da parte di tutti i diversi
responsabili locali, regionali e nazionali per interrompere l’invasone
indiscriminata di queste macchinette mangiasoldi. Non è possibile non
accorgersi di come la nostra città stia cambiando anche attraverso la
presenza massiccia di tali strumenti di degrado, che modificano in modo
negativo gli stili di vita di tante persone. Non si sa quante sono, si
vede che sono tantissime collocate in ogni angolo della nostra città e
per questo se ne chiede una mappatura. Obiettivo: aumentare i controlli
e la vigilanza e iniziare con i nostri parlamentari un percorso di
modifica normativa che a partire dal Federalismo Fiscale, restituisca
ai Comuni il ruolo di governo di queste politiche, definite
ironicamente di “liberalizzazione”. E’ un tema che attraversa l’intero
Paese, ma occorre che qualcuno inizi a porlo come problema delle nostre
comunità, dei nostri territori.  Inizi  a farlo con chiarezza e
determinazione il Comune di Cremona.

La ringrazio per lo spazio che vorrrà dedicare a questa proposta
firmata Elena Guerreschi e Caterina Ruggeri
Cremona, 12. 1. 2011
-----------------
Appello per interrompere l’”invasione barbarica” delle macchinette mangiasoldi nella nostra città
IL CONSIGLIO COMUNALE DI CREMONA
PREMESSO
• che da qualche anno stiamo assistendo all’ininterrotta invasione nei nostri locali pubblici di un numero sconsiderato di macchinette mangiasoldi (slot machine);
• che chi amministra la città ha il dovere di proteggere i propri cittadini, in particolare quelli più fragili e più facilmente avvicinabili dal facile guadagno o dal brivido che può regalare una sorta di  Las Vegas di provincia.
• che la città migliora non solo con strade e parcheggi nuovi, ma per come sa arginare i pericoli sottili e invisibili che alterano il tessuto sociale, le relazioni personali, lo sviluppo armonico di una comunità.
RICONOSCIUTO
che il fenomeno ha raggiunto livelli importanti, ormai insostenibili e che è arrivato il momento di porre un freno a tali presenze;
PRESO ATTO
del preoccupante dato che vede il raddoppio dei casi di dipendenza da slot machine, seguiti dal SERT dell’ASL (come denunciato da un servizio apparso nelle scorse settimane su un giornale locale);
RISAPUTO
che sono proprio le macchinette da gioco, quelle sotto casa, le maggiori imputate, vista la loro facile accessibilità, la loro capillarità e la mancanza di ogni tipo di controllo;
VISTE
le ricadute sociali che tali comportamenti hanno e che vanno dalla perdita di lavoro, all’azzeramento delle risorse economiche, dalla richiesta di aiuto, alla perdita di relazioni personali, dal coinvolgimento dei servizi sociali di questo Comune e di quelli dell’ASL;
CHIEDE
AL SINDACO E ALLA GIUNTA
• di farsi portatore di tale preoccupazione a livello regionale e nazionale perché non è possibile che una comunità continui ad accettare che il proprio territorio sia quotidianamente invaso da queste macchine  di degrado e di disagio sociale.
• di disporre un’indagine relativa a questa particolare tipologia di gioco d’azzardo nel comune di Cremona, che consenta di avere una mappatura rispetto all’evoluzione di questo fenomeno negli anni,  alla diffusione raggiunta, alle fasce d’età e sociali coinvolte, al tipo di danni causati, per poter successivamente valutarne gli esiti nelle commissioni competenti e valutare eventuali provvedimenti da adottare;
• qualora non siano attualmente presenti progetti specifici, inserire nell’ambito dei progetti di prevenzione del Comune di Cremona anche progetti mirati alla prevenzione delle dipendenze di cui al presente ordine del giorno, rivolti sia ai ragazzi ed alle ragazze di giovane età sia agli adulti.

Cremona, 12.1.2011


Caterina Ruggeri
Elena Guerreschi
Consigliere Comunali PD

 

 

2210 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

PD Cremona Dopo scissione di Renzi si allunga la lista dei sostenitori di Nicola Zingaretti

PD Cremona Dopo scissione di Renzi si allunga la lista dei sostenitori di Nicola Zingaretti

A poche ore dall’Assemblea Provinciale del Partito Democratico ( che si terrà la sera di Lunedì 30 settembre) durante la quale si affronterà il tema della situazione politica nazionale e possibili ripercussioni a livello locale, si allunga la lista di “fedeli” al segretario nazionale Nicola Zingaretti dopo l’annuncio di Matteo Renzi di fondare una nuova forza politica indipendente.