Sabato, 24 febbraio 2024 - ore 10.27

L’inadeguatezza della politica | Benito Fiori

«Siamo sull'orlo del precipizio. Se non decidiamo la fase terminale dell'era dei combustibili fossili come la conosciamo, accettiamo il nostro declino terminale.

| Scritto da Redazione
L’inadeguatezza della politica  | Benito Fiori L’inadeguatezza della politica  | Benito Fiori

L’inadeguatezza della politica  | Benito Fiori

Oggi, 30/11/2023, il segretario esecutivo dell'Unfccc (United Nations Framework Convention on Climate Change), capo delle Nazioni Unite per il clima, Simon Stiell, intervenendo in apertura della Cop28 a Dubai ha dato inizio così al suo intervento: «Siamo sull'orlo del precipizio. Se non decidiamo la fase terminale dell'era dei combustibili fossili come la conosciamo, accettiamo il nostro declino terminale. E scegliamo di pagare con la vita delle persone.»

Da tempo, la comunità scientifica ha ormai accertato che la sesta estinzione di massa è già iniziata (https://www.youtube.com/watch?v=pWXG78NOMy4&t=578s ) e che come risposta l’umanità ha constatato l’inadeguatezza dell’azione politica dei governi. Inadeguatezza che causerà entro solo 6 anni lo stabile aumento delle temperature del pianeta di 1,5° C e nel 2040, fra soli 15-16 anni, di 2° C, il noto limite invalicabile, oltre il quale la politica globale non sarà più in grado di esercitare alcun controllo su questa folle corsa e impedire che entro la fine di questo secolo si raggiunga “la fine dei tempi”.

A fronte di questi scenari certamente apocalittici, purtroppo, l’attenzione di tutti i governi del mondo, quindi anche del nostro, è preoccupata non dalla pericolosità dell’aumento delle temperature globali, ma da domande o la diffusione di tesi che mettano in crisi la scelta della crescita economica infinita.

Questa è infatti la politica di molti governi, tra cui il nostro (https://www.youtube.com/watch?v=aRnrikrMkiU ) anche perché supportato da un pensiero sul tema disinformato, quindi miope e cieco (https://www.youtube.com/watch?v=Y8Hg85j8EVY -). Da queste considerazioni, l’associazione “ABC” lancia un appello ad associazioni e istituzioni locali per l’avvio di iniziative finalizzate ad un aumento della consapevolezza nel cittadino circa la urgente necessità del contributo dei comportamenti di ciascuno per una riduzione, la più rapida possibile, delle emissioni di gas serra e in particolare della CO2.

Benito Fiori (referente associazione “ABC-Alleanza Bene Comune”)

268 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online