Lunedì, 13 luglio 2020 - ore 03.49

La Lombardia soffre ritardi rispetto area euro

| Scritto da Redazione
La Lombardia soffre ritardi rispetto area euro

La Lombardia soffre ritardi rispetto area euro
La struttura produttiva della Lombardia soffre di un ritardo rispetto all’area dell’Euro. Non si tratta della scarsità degli investimenti, ma su cosa si investe. E sulla capacità di adattarsi e anzi di prevenire la domanda. I beni strumentali, intermedi, quelli ad alto contenuto tecnologico dovrebbero essere il traino della produzione. La scarsa elasticità della struttura produttiva lombarda e italiana influisce inoltre sui salari, tant’è che rispetto a Germania e Francia, per esempio, notiamo un peggioramento dei livelli di retribuzione. Ancor di più si nota la distanza con questi paesi se teniamo conto dell’occupazione giovanile. Il dato drammatico con cui facciamo i conti da due anni questa parte è che un terzo dei giovani non ha un’occupazione e chi invece trova lavoro è precario e non ha garanzie di continuità e adeguata retribuzione. L’Italia è un paese che invecchia, la percentuale dei giovani rispetto al resto dell’Europa è del 16% contro il 19%. Essendoci meno giovani questi ultimi dovrebbero avere meno difficoltà a trovare un impiego, ma essere giovani in Italia è un handicap. La ragione di questo dato risiede nella struttura produttiva “ingessata”: in Europa c’è un aumento delle produzioni ad alto contenuto tecnologico che portano salari medi più elevati, l’Italia forma giovani che non troveranno occupazioni coerenti col loro percorso di studi e che avranno la possibilità di veder un riconoscimento delle proprie competenze all’estero.
Stefano Zurpa
Nidil-Cgil Cremona

1385 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria