Lunedì, 05 dicembre 2022 - ore 20.02

Lodi. Teatro ed enogastronomia

| Scritto da Redazione
Lodi. Teatro ed enogastronomia

Teatro ed enogastronomia: La Provincia di Lodi propone un abbinamento inedito
E' partita venerdì 18 febbraio la prima edizione di “Apparecchiati, monologhi e canzoni per un teatro da gustare”. L’iniziativa, promossa ed ideata dall’ Assessorato alla Cultura della Provincia di Lodi, propone, attraverso quattro serate, un’esperienza unica e innovativa: l’abbinamento di rappresentazioni teatrali ed enogastronomia. Il menu tematico di ogni serata, che varia di volta in volta, è stato studiato dallo chef Vittorio Romeo, patron del ristorante del Gaffurio, proprio sulla base dei testi rappresentati e delle rispettive collocazioni geografiche degli autori.
Ogni venerdì dunque, a partire dalle ore 21 e fino all’11 marzo, il ristorante Gaffurio a Lodi , si trasformerà in un teatro molto particolare dove gli ospiti avranno l’occasione di gustare piatti prelibati assistendo alle performances degli attori.
Domani sera, l’appuntamento è con Federica Fracassi che leggerà ed interpreterà due opere: “La regina degli Elfi” e “Una piccola trilogia della morte di Elfriede Jelinek”. L’abbinamento enogatronomico della serata prevede piatti tirolesi: Speck 9 mesi e Pan Pailasse, Canederli vegetariani con burro fuso. E per finire Strudel ai lamponi. Il tutto accompagnato da Lagrein e Traminer.
Venerdì 25 febbraio invece è la volta di Maledetti Francesi, la chanson al femminile da Edith Piaf a Juliette Greco. Il menu, naturalmente, tutto francese: Insalata di chevre chaud con pepe rosa, Moules et frites e Molleaux al cioccolato. I vini? Chardonnay e Petit Verdot .

Venerdì 4 marzo si potrà ascoltare le “Nuove Filastrocche per Luca” di Edoardo Sanguineti gustando cucina tipica ligure: Alici marinate al limone e timo, Lasagnette al pesto, Semifreddo al cioccolato bianco con mandorle e caramello. Il tutto innafiato da Pigato. Infine, Venerdì 11 marzo andrà in scena “Il canzoniere Italiano, la poesia popolare italiana”, antologia di Pier Paolo Pisolini. L’abbinato è con la nostra cucina popolare: Antipasto all'italiana con gnocco fritto e verdure marinate,scodellina Stracciatella, Risottata, Torta di pere mordbida con salsa mou . Sangiovese e Greco i vini previsti.

“Si tratta per ora solo di un’ iniziativa a carattere sperimentale volta ad allargare l’offerta culturale del territorio – spiega l’assessore provinciale alla Cultura Mariano Peviani – in linea con le ultime tendenze nazionali e europee che promuovono l’idea di “teatro da camera” o “house theatre”. Questa formula innovativa recepisce i nuovi gusti di un pubblico che desidera vivere il teatro anche al di fuori di dell’ istituto esclusivo deputato allo spettacolo e come esperienza di  socializzazione. In base al riscontro che otterremo da questa prima edizione – conclude Peviani - valuteremo come organizzare le successive in accordo anche con le Associazioni di categoria”.

1331 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria