Venerdì, 03 dicembre 2021 - ore 11.53

News del 2 maggio 2020 a cura Diego Vairani Sindaco Comune di Soresina

RACCOLTA FONDI E NUOVA DISTRIBUZIONE MASCHERINE CHIRURGICHE; NUOVO DECRETO MINISTERIALE del 26/04/20

| Scritto da Redazione
News del 2 maggio 2020 a cura  Diego Vairani Sindaco Comune di Soresina

News del 2 maggio 2020 a cura  Diego Vairani Sindaco Comune di Soresina

RACCOLTA FONDI E NUOVA DISTRIBUZIONE MASCHERINE CHIRURGICHE; NUOVO DECRETO MINISTERIALE del 26/04/20

RACCOLTA FONDI E NUOVA DISTRIBUZIONE MASCHERINE CHIRURGICHE Ne abbiamo a disposizione 7.500 pezzi

Quando verranno distribuite le mascherine? : DOMANI domenica 03 maggio 2020 dalle ore 09:00 alle ore 12:00 : per evitare code ed ingorghi vi chiediamo cortesemente di non presentarvi mezz'ora prima. Grazie

Distribuiremo: n° 10 mascherine chirurgiche, n° 1 gel disinfettante mani tascabile da 50 ml, con un'offerta di € 8,00

 Per evitare assembramenti in paese, la distribuzione verrà effettuata presso la zona industriale, in via Carlo Pezzini.

Come raggiungerci e come funziona la distribuzione? Arrivando da via Landriani, alla rotonda della Latteria Soresina (via Piave) girate a destra per la strada Provinciale che porta ad Annicco. Passato l'autolavaggio, all'altezza della Ditta GDN (capannone azzurro) svoltate a destra.  Percorrete la strada fino in fondo al piazzale seguendo un percorso obbligato e delimitato con le transenne.Troverete tre postazioni con i volontari che distribuiranno le mascherine. Dovrete ritirare le mascherine senza scendere dall'auto: offerta € 8.00 x 10 mascherine chirurgiche + 1 gel disinfettante, ( potrete ritirare al massimo n° 2 confezioni da 10 mascherine)

Per chi è in quarantena o non ha l'auto o è impossibilitato ad uscire attiveremo, a partire da lunedì 04 maggio, una procedura per consegnarle a casa.

Tutto questo è possibile grazie alla rete che si è costituita tra cittadini, associazioni, volontari e Amministrazione comunale: GRAZIE SORESINA!

---------------------

NUOVO DECRETO MINISTERIALE del 26/04/20 in attesa di nuova Ordinanza regionale (in vigore dal 04/05 al 17/05). ESAME dell’ ARTICOLO 2

Punto 2: Le attività produttive sospese in conseguenza delle disposizioni del presente articolo possono comunque proseguire se organizzate in modalità a distanza o lavoro agile.

Punto 3: Sono comunque consentite le attività che erogano servizi di pubblica utilità, nonché servizi essenziali di cui alla legge 12 giugno 1990, n. 146, fermo restando quanto previsto dall’articolo 1 per i musei e gli altri istituti e luoghi della cultura, nonché per i servizi che riguardano l’istruzione.

Punto 4: É sempre consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici nonché di prodotti agricoli e alimentari. Resta altresì consentita ogni attività comunque funzionale a fronteggiare l’emergenza.

Tradotto: Per le attività sospese dal Decreto è possibile proseguire con lavoro agile o da casa. Attività di pubblica utilià consentite tranne per musei e luoghi della cultura. Consentiti produzione, trasporto, commercio e consegna di farmaci. tecnologia sanitaria, dispositivi medico-chirurgici, prodotti alimentari e prodotti per fronteggiare l'emergenza.

1634 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online