Giovedì, 20 gennaio 2022 - ore 16.17

Soresina. Verso la Fase2 | Diego Vairani

La città di Soresina è stata colpita duramente dal coronavirus. Lo stesso sindaco Diego Vairani è ancora positivo e quindi in quarantena. Dal suo profilo FB ha sempre seguito l’andamento del contagio e date indicazioni su come operare.

| Scritto da Redazione
Soresina. Verso la Fase2 | Diego Vairani

Soresina. Verso la Fase2 | Diego Vairani

La città di Soresina è stata colpita duramente dal coronavirus. Lo stesso sindaco Diego Vairani  è ancora positivo  e quindi in quarantena. Dal suo profilo FB ha sempre seguito l’andamento del contagio e date indicazioni su come operare. Riportiamo di seguito alcune sue parole molto significative che mettono in evidenza il carattere di un uomo moto combattivo e ed operoso per la sua comunità. Red/welcr/gcst

Le riflessioni di Diego Vairani Chiudiamo la serata con un dato interessante: negli ultimi quattro giorni abbiamo riscontrato solo 6 casi positivi. Tutti ospiti nelle case di riposo del territorio. Abbiamo appreso che, tra questi 6 casi, è deceduta una donna del 1927 che era, appunto ospite, in una RSA del territorio. Esprimiamo le nostre più sentite condoglianze a tutti i familiari.  I cittadini soresinesi sottoposti a tamponi e risultati positivi al Covid-19 sono sempre 206. Altri NOVE cittadini sono risultati NEGATIVI ai tamponi di controllo: 89 nostri concittadini SONO UFFICIALMENTE GUARITI!

I decessi causati dal Coronavirus sono 33: la comunità li ricorda ogni giorno.

I nostri concittadini effettivamente POSITIVI (dopo tampone) sono 84 ( 6 tamponi positivi contro 9 negativi).

Di questi 84 soresinesi, UNO resta in condizioni di salute serie ma in miglioramento.

Abbiamo difficoltà nel reperire informazioni sullo stato di salute di 33 soresinesi: sono tutti ospiti nelle Case di Riposo del territorio tranne una.

Su 84 cittadini positivi: 42 sono in buone condizioni di salute, 4 in discrete condizioni di salute. 37 sono a casa.

Tra ieri ed oggi mi hanno intervistato quotidiani online, testate giornalistiche e tg nazionali per il mio lungo periodo di positività.

L'ho dichiarato in tutte le interviste (spesso tagliate) che purtroppo non solo l'unico caso.

Ci sono tante persone nella mia condizione: spero, con la mia voce, di poter dare voce a coloro che da 40, 50 o addirittura 60 giorni si trovano nella mia stessa situazione.

Siamo in tanti a non capire perché  questo virus rimane in circolo molti giorni rendendo noi (e chi è positivo senza saperlo) potenziali untori pericolosi: speriamo di poter avere qualche risposta da chi ne sa.

Nelle interviste ho sempre parlato del paese che ho l'onore di rappresentare e di come ha affrontato l'emergenza di questi mesi: sono grato a Soresina e sono grato ai soresinesi.

#animosoresina

30 aprile 2020

1381 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online