Giovedì, 02 luglio 2020 - ore 07.47

News Matteo Piloni (Pd) : Cremona merita risposte ,Trenord vieta bici, maggioranza non vota PSR | Video

TOUR RIPARTI LOMBARDIA A CREMONA, ‘UN TERRITORIO CHE ORA MERITA RISPOSTE; TRENORD, : “VIETARE LE BICICLETTE È UNO SCHIAFFO ALLA MOBILITA' SOSTENIBILE; COMMISSIONE SANITÀ NON VOTA IL PIANO SOCIOSANITARIO DI FONTANA, Video settimana n. 81

| Scritto da Redazione
News Matteo Piloni (Pd) : Cremona merita risposte ,Trenord vieta bici, maggioranza non vota PSR  | Video


News Matteo Piloni (Pd) : Cremona merita risposte ,Trenord vieta bici, maggioranza non vota PSR  | Video

TOUR RIPARTI LOMBARDIA A CREMONA, ‘UN TERRITORIO CHE ORA MERITA RISPOSTE; TRENORD, : “VIETARE LE BICICLETTE È UNO SCHIAFFO ALLA MOBILITA' SOSTENIBILE; COMMISSIONE SANITÀ NON VOTA IL PIANO SOCIOSANITARIO DI FONTANA, Video settimana n. 81

 

VIDEO DELLA SETTIMANA n.81 Il piano socio-sanitario regionale che non è stato votato; niente test e tamponi gratuiti ai disabili; una mozione per chiedere la gratuità dei tamponi; a che punto la ripresa della programmazione sanitaria nei nostri ospedali; quali gli ospedali covid-free?;la visita dell’ufficio di presidenza del consiglio regionale a Cremona; va ripreso il servizio ferroviario ordinario ella nostra provincia.

TOUR RIPARTI LOMBARDIA A CREMONA, ‘UN TERRITORIO CHE ORA MERITA RISPOSTE: Non è più il tempo delle domande. Ora questo territorio merita le risposte alle richieste più volte ribadite. A dirlo, in occasione della tappa cremonese che si è tenuta questa mattina a Cremona Fiere del tour organizzato dall’ufficio di presidenza, “Riparti Lombardia”, sono il vicepresidente del consiglio regionale, Carlo Borghetti e il consigliere del PD Matteo Piloni. “In questi territori è molto sentito il tema infrastrutturale – sottolineano Borghetti e Piloni – il problema della circolazione e della rete ferroviaria e dei collegamenti stradali verso Milano rappresenta uno dei tasti più dolenti per i pendolari cremonesi, cremaschi e del casalasco. Basti pensare al raddoppio della linea ferroviaria e al collegamento veloce Mantova-Cremona, così come al raddoppio della Paullese da Spino d'Adda e alla linea Parma-Brescia”. “E poi i temi economici – aggiungono - con la necessità di sostenere l’export agroalimentare e l’innovazione nella meccatronica e nel manifatturiero che rappresentano vere e proprie eccellenze, così come procedure più semplici e veloci”. “Infine, il tema sociosanitario che, purtroppo, negli ultimi mesi è stato tristemente protagonista nella nostra regione e soprattutto in questa provincia, una tra le più colpite dall’emergenza Covid. Serve investire in presidi sociosanitari nel cremasco, nel cremonese e nel casalasco, nella riqualificazione degli ospedali e soprattutto in una rete territoriale che non lasci sole le persone: dalle Rsa, ai centri per i disabili, alle abitazioni private. Coinvolgendo il grande patrimonio del terzo settore e del volontariato che nella nostra provincia è molto generoso". “Insomma, non è più il tempo delle domande – concludono i consiglieri dem - Ora questi territori aspettano risposte da una Regione Lombardia che non presta loro la dovuta attenzione”.

--------------------------------

TRENORD, : “VIETARE LE BICICLETTE È UNO SCHIAFFO ALLA MOBILITA' SOSTENIBILE”: Con una circolare interna Trenord ha comunicato che dal 3 giugno – giornata mondiale della bicicletta - ha vietato il trasporto delle biciclette su tutti i treni del servizio regionale, con l’eccezione dei convogli che dispongono di spazi appositamente previsti. I motivi addotti sono naturalmente le norme di sicurezza anti-Covid, ma la decisione ha suscitato parecchie perplessità e scatenato le proteste di molti pendolari. “È un vero e proprio controsenso – tuona il consigliere regionale del Pd Matteo Piloni - Mentre molti si tanno muovendo per agevolare l’utilizzo delle biciclette sui mezzi pubblici e sulle strade, Trenord decide di andare nella direzione opposta, adducendo motivazioni che non sono affatto convincenti. Con un minor carico di passeggeri dovrebbe anzi essere facilitato il trasporto delle biciclette, ma se anche ciò non fosse possibile per la conformazione dei convogli, Trenord dovrebbe allora garantire carrozze ulteriori e dedicate. Non è pensabile, oggi come oggi, che la soluzione sia quella di eliminare le biciclette che rappresentano anzi la giusta direzione da intraprendere”.

--------------------------------------------

CORONAVIRUS: COMMISSIONE SANITÀ NON VOTA IL PIANO SOCIOSANITARIO DI FONTANA, COME CHIEDEVA IL PD  “PRIMO SEGNALE DI RIPENSAMENTO. EVITATO UNO SCHIAFFO ALLE VITTIME DEL COVID-19” Ieri la commissione Sanità di Regione Lombardia non ha votato il Piano Socio-Sanitario regionale 2019-2023, lo strumento di programmazione regionale che individua le aree di priorità e le principali direzioni di sviluppo per ciascun ambito che compone il sistema dei servizi sociosanitari. “Pochi giorni prima come gruppo PD avevamo espressamente richiesto di non procedere con la votazione, in quanto questi 100 e passa giorni hanno cambiato il mondo. E così è stato – dice sollevato il consigliere Matteo Piloni - Speriamo si tratti di un primo segnale, dopo più di tre mesi, per rivedere in maniera complessiva e organica il modello socio sanitario regionale che ha mostrato molte criticità, a partire dall'assenza di una rete di medicina territoriale. Proprio per questo, una delle questioni da rivedere sarà la separazione tra il sistema sanitario e quello sociale”. “L'emergenza Covid ha reso evidente la crisi di un sistema che dovrà essere rivisto, mettendo al centro i territori e tutte le realtà che si occupano di sanità e sociale - conclude Piloni - Ora il Piano sociosanitario regionale dovrà essere riscritto e cambiato nel profondo e, insistiamo, andrà rivista la legge quadro della sanità lombarda".

7 giugno 2020

247 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online