Giovedì, 02 luglio 2020 - ore 07.54

AUTOTRASPORTI E LOGISTICA, PILONI (PD): NON MANCANO LE RISORSE, MA LA VOLONTÀ POLITICA

“Abbiamo proposto alla maggioranza di sospendere il bollo auto per gli autotrasportatori e di ampliare le agevolazioni Irap per la logistica, ma nonostante l’apertura di una settimana fa, la giunta è intervenuta limitandosi a sostenere che non ci sono risorse.

| Scritto da Redazione
AUTOTRASPORTI E LOGISTICA, PILONI (PD): NON MANCANO LE RISORSE, MA LA VOLONTÀ POLITICA

AUTOTRASPORTI E LOGISTICA, PILONI (PD): NON MANCANO LE RISORSE, MA LA VOLONTÀ POLITICA

“Abbiamo proposto alla maggioranza di sospendere il bollo auto per gli autotrasportatori e di ampliare le agevolazioni Irap per la logistica, ma nonostante l’apertura di una settimana fa, la giunta è intervenuta limitandosi a sostenere che non ci sono risorse.

Falso! A questa maggioranza non interessa dare risposte al mondo dell’autotrasporto e della logistica, così come a tante altre realtà, che in questo momento sono gravemente colpite dalla crisi causata dall’emergenza sanitaria. Alla giunta interessa alimentare il conflitto con il Governo, per spostare l’attenzione dalle proprie responsabilità.

Oggi dice no agli autotrasportatori, domani ai tassisti e dopodomani chissà”.

È così che il consigliere Matteo Piloni motiva il voto contrario del PD alla risoluzione sulle misure di sostegno al settore della logistica e degli autotrasporti della Lombardia, discussa questa mattina durante una molto animata seduta congiunta delle commissioni Trasporti e Attività produttive in cui sono state respinte le proposte dem.

“Avevamo chiesto di prevedere l’ampliamento dell'agevolazione Irap ai comuni sopra i 15 mila abitanti, di prorogare la scadenza del pagamento del bollo auto al 31 dicembre 2020 e di stipulare uno specifico accordo in riferimento alla sicurezza tra Regione Lombardia e le parti sociali, coinvolgendo anche la logistica e-commerce – spiega Piloni - In una settimana sono arrivate solo poche righe dall’assessore al Bilancio Davide Caparini che sostiene non esserci la copertura finanziaria.

Ebbene non è così! Come dichiarato oggi dal ministro Boccia, le spese sostenute dalla Lombardia per l’emergenza sanitaria, come quelle delle altri regioni, saranno rimborsate dietro presentazione di apposita rendicontazione.

Quindi è sufficiente che Regione Lombardia rendiconti le spese e quelle risorse rientreranno. A che punto è la giunta regionale con la rendicontazione? Inoltre, nel decreto Rilancio sono previsti, solo per il 2020, più di 500 milioni destinati agli ospedali lombardi, molte più risorse rispetto ad altre regioni.

Questa maggioranza, come bene dimostra anche la vicenda dell’elezione del presidente della commissione d’inchiesta Covid, non ha a cuore gli interessi dei cittadini, ma piuttosto alimenta il conflitto con il Governo utilizzando la scusa delle risorse, con l’unico obiettivo di spostare l’attenzione dalle loro responsabilità. E intanto a pagare sono i lombardi”.

Milano, 28 maggio 2020

246 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online