Mercoledì, 27 maggio 2020 - ore 10.39

No alla partecipazione a Sanremo del rapper Junior Cally che ha canzoni che incitano violenza sulle donne| Benito Fiori (Cr)

Ritengo che la RAI dovrebbe svolgere un ruolo importantissimo nel contrastare la violenza contro le donne. Ma quanto meno esigo possa evitare di fomentarla dando spazio a questi "cantanti"

| Scritto da Redazione
No alla partecipazione a Sanremo del rapper Junior Cally che ha canzoni che incitano violenza sulle donne| Benito Fiori (Cr)

No alla partecipazione a Sanremo del rapper Junior Cally che ha canzoni che incitano violenza sulle donne| Benito Fiori (Cr)  

Dall’amica Isa Maggi, Coordinatrice nazionale degli Stati generali delle donne, ricevo una notizia che dà la misura del degrado morale e civile del nostro Paese. Isa mi scrive:

«Ho appena inviato una mail contenente questo testo a: com_rai@camera.it,ì. Considero vergognoso che partecipi a Sanremo Junior Cally, un rapper per ragazzini/e che ha nel suo repertorio canzoni contenenti frasi come queste:

«Lei si chiama Gioia, beve poi ingoia.

Balla mezza nuda, dopo te la da.

Si chiama Gioia, perché fa la tr*ia, sì, per la gioia di mamma e papà».

«Questa non sa cosa dice. Porca tro*a, quanto ca**o chiacchera? L'ho ammazzata, le ho strappato la borsa. C'ho rivestito la maschera».

«state buoni, a queste donne alzo minigonne»;

«me la chi*vo di brutto mentre legge Nietzche»;

«ci scopi*mo Giusy Ferreri [la cantante ndr]»;

«lo sai che fotti*mo Greta Menchi [una influencer, ndr];

«lo sai voglio fott*re con la Canalis [la conduttrice ndr]»;

«queste put**ne con le Lelly Kelly non sanno che fott*no con Junior Cally»

Ritengo che la RAI dovrebbe svolgere un ruolo importantissimo nel contrastare la violenza contro le donne. Ma quanto meno esigo possa evitare di fomentarla dando spazio a questi "cantanti". Cordiali saluti»

Oltre allo sdegno personale per un ente di proprietà di una istituzione del mio Paese che dà spazio a soggetti di volgarità e rozzezza che offendono l’arte della musica ponendosi degni dei più malfamati locali da trivio d’altri tempi, mi augurerei che la stampa locale si esprimesse su questa brutta storia dello spettacolo in Italia.

per il Circolo culturale AmbienteScienze e l’associazione “ABC-Allenanza Bene Comune - La Rete”

Benito Fiori

20 gennaio 2020

 

482 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online