Martedì, 18 gennaio 2022 - ore 23.20

Petizione “ Basta spremere i frontalieri"

| Scritto da Redazione
Petizione “ Basta spremere i frontalieri

Petizione “ Basta spremere i frontalieri ” indetta da Cgil, Cisl, Uil, Acli e le organizzazioni sindacali svizzere Unia e Ocst. Una mobilitazione unitaria a seguito della decisione dell’Inps di sospendere, a partire dallo scorso mese di settembre 2012, l'erogazione dell'indennità speciale di disoccupazione spettante ai lavoratori frontalieri caduti in stato di disoccupazione, in forza della legge 147/97, ad oggi pienamente vigente. Una decisione controversa, fatta discendere dalla sottoscrizione di accordi bilaterali tra UE e Svizzera, che tuttavia penalizza moltissimo i frontalieri e che li priva di un loro diritto, oltre a porre un problema di utilizzo di risorse consistenti (circa 270 milioni di euro) versati negli anni dai frontalieri ed oggi giacenti su un Fondo dedicato dell'INPS, del quale non si capisce quale sarà il destino.
In Parlamento, il Partito Democratico sta lavorando perché  Inps e Governo assicurino la tutela di un diritto sancito dalla legge italiana per il riconoscimento della disoccupazione speciale ai lavoratori frontalieri, attraverso interrogazioni, mozioni, proposte di legge e contatti diretti con i responsabili dell'Inps e del Ministero del Lavoro ( www.chiarabraga.it ). Serve però una mobilitazione non solo nostra e dei lavoratori frontalieri, ma di tutti i cittadini della nostra Provincia che  ben conoscono l’importanza del lavoro oltre confine e le difficoltà occupazionali che gravano anche nel nostro territorio.
Vi chiedo dunque, se ne condividete i contenuti, di contribuire e aderire alla petizione in modo da raccogliere un numero elevato di firme. Lo potete fare aderendo alla petizione in occasione dei presidi ai mercati ( Porlezza, sabato 1 dicembre 2012 dalle ore 9.00 alle 12.00 ), alle dogane ( Venerdì 30 novembre 2012, Dogana di Oria Valsolda dalle ore 16.00 alle 18.00 ; lunedì 3 dicembre 2012, Dogane di Bizzarone e Ronago dalle ore 6.30 alle 8.30) oppure rivolgendovi alle sedi locali dei Sindacati e delle Acli per avere tutte le informazioni necessarie e sottoscrivere il documento.
Chiara Braga

Como 28 novembre 2012

953 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria