Lunedì, 27 maggio 2024 - ore 05.06

Piacenza, Cento e Torino insieme 'nel segno del Guercino'

La mostra “Guercino sino al 28 luglio presso le Sale Chiablese dei Musei Reali di Torino

| Scritto da Redazione
Piacenza, Cento e Torino insieme 'nel segno del Guercino'

Piacenza, Cento e Torino insieme 'nel segno del Guercino'

“Nel segno del Guercino” è il titolo della convenzione presentata oggi in Municipio a Piacenza da Comune di Cento, Coopculture – in rappresentanza del raggruppamento temporaneo di imprese con “Villaggio Globale International Srl”, cui è affidata la gestione della mostra “Guercino. Il mestiere del pittore”, in corso sino al 28 luglio presso le Sale Chiablese dei Musei Reali di Torino – e CoolTour, società manager delle salite alle cupole affrescate della Cattedrale e della Basilica di Santa Maria di Campagna di Piacenza.

L’accordo, valido sino a fine anno, prevede il riconoscimento di agevolazioni per i cittadini che, in possesso del biglietto di ingresso all’esposizione piemontese, alla Civica Pinacoteca di Cento – intitolata proprio al secentesco artista cui la città ha dato i natali – o alle cupole del Guercino e del Pordenone a Piacenza, unite nell’iniziativa “Mirabili Prospettive”, scelgano di visitare anche gli altri beni culturali oggetto della collaborazione.

Presenti, a sottolineare l’importanza del progetto di reciproca promozione e valorizzazione, i sindaci dei due capoluoghi emiliano-romagnoli, Edoardo Accorsi e Katia Tarasconi, unitamente ai rispettivi assessori alla Cultura, Silvia Bidoli e Christian Fiazza (intervenuto anche a nome della Fondazione di Piacenza e Vigevano, della Camera di Commercio dell’Emilia e della Diocesi di Piacenza – Bobbio, nell’ambito di Rete Cultura Piacenza). Accanto a loro anche il presidente della Banca di Piacenza Giuseppe Nenna, in virtù del progetto condiviso “Mirabili Prospettive” e il direttore dei Musei Civici di Piacenza Antonio Iommelli.

La Civica Pinacoteca di Cento consentirà l’accesso alla tariffa ridotta di 4 euro anziché 8, mentre CoolTour applicherà uno sconto del 15% su visite guidate, laboratori didattici, concerti e tutte le iniziative collaterali legate alla valorizzazione delle cupole storiche, con ingresso a 8 euro – anziché 10 – per ciascuna delle due. Per quanto concerne la mostra dedicata al Guercino, inaugurata il 22 marzo scorso a Torino, si potrà ottenere da CoopCulture il biglietto ridotto a 13 euro (invece dei 15 euro a prezzo pieno), sconti sulle visite guidate (5 euro anziché 7), riduzioni del 5% per gli acquisti effettuati al bookshop e uno sconto (90 euro invece di 130) per i percorsi tematici dedicati ai gruppi.

“E’ un onore, per noi, ospitare in Municipio l’ufficializzazione di questo accordo”, sottolineano la sindaca Tarasconi e l’assessore Fiazza: “Piacenza ha dedicato al Guercino una mostra di grande rilievo nella primavera del 2017 e da quel progetto è scaturito, consolidandosi in modo permanente, l’itinerario della salita in Cattedrale. Oggi, sulla scia di quell’impegno a fare squadra che, insieme alla Diocesi e alla Banca di Piacenza, ci ha visto avviare pochi mesi fa il progetto Mirabili Prospettive, mirato a potenziare l’offerta turistica attraverso il legame tra la cupola del Guercino in Duomo e quella del Pordenone in Santa Maria di Campagna, siamo felici di vedere la città proiettata verso orizzonti più ampi, in sinergia con realtà importanti come i Musei Reali di Torino e la Civica Pinacoteca di Cento".

“E’ con grande piacere che oggi partecipiamo alla presentazione di questo accordo – rimarcano il sindaco di Cento Edoardo Accorsi e l’assessora alla Cultura Silvia Bidoli – che suggella l’intesa tra i nostri territori nel nome dell’arte e della bellezza, capace di generare valore e di garantire un’offerta culturale di qualità, che vede le nostre città legate anche dal filo conduttore dell’accoglienza emiliano-romagnola, del turismo esperienziale e delle eccellenze enogastromiche”.

Le tre società coinvolte nel progetto, rappresentate dalla presidente Jessica Lavelli (CoolTour), dalla regional manager Federica Bianchi (CoopCulture) e dalla consigliera d’amministrazione Barbara De Nardi (Villaggio Globale International), sottolineano “l’importanza della creazione di reti tra siti culturali, sicuro elemento di sviluppo, anche turistico, per i territori interessati, in un’ottica di valorizzazione a 360° delle apicalità e tipicità locali”.

218 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online