Mercoledì, 14 aprile 2021 - ore 10.16

Piadena I comitati a Giovannini su raddoppio ferrovia e su autostrada CR-MN

In tempo di Covid e di più impegnativa lotta ai cambiamenti climatici cresce nelle nostre comunità la consapevolezza che è la qualità dello sviluppo e non tanto la quantità a determinare il Benessere equo e sostenibile.

| Scritto da Redazione
Piadena I comitati  a Giovannini su raddoppio ferrovia e su autostrada CR-MN Piadena I comitati  a Giovannini su raddoppio ferrovia e su autostrada CR-MN

Piadena Drizzona I comitati scrivono al Ministro Giovannini sul raddoppio ferrovia e sull’autostrada CR-MN

Al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Prof. Enrico Giovannini Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza rappresenta un’occasione irripetibile per operare nel nostro paese quella “rivoluzione verde e transizione ecologica” che figura tra le “missioni” più importanti previste dalle linee guida per la sua definizione.

In questa rivoluzione, un posto di rilievo è rappresentato dalla realizzazione di adeguate infrastrutture al servizio di un nuovo modello di mobilità, moderna e sostenibile, in grado di contribuire in modo determinante al raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni climalteranti fissati dallo European Green Deal.

Per questo intendiamo sottoporre alla sua attenzione alcune importanti questioni che riguardano il tema della mobilità nel nostro territorio, sulle quali abbiamo sviluppato analisi approfondite e partecipate e concrete proposte di intervento ispirate all’uso responsabile del denaro pubblico, al risparmio di suolo e alla riduzione dell’inquinamento in un’area della pianura padana tra le più colpite d’Europa.

In tempo di Covid e di più impegnativa lotta ai cambiamenti climatici cresce nelle nostre comunità la consapevolezza che è la qualità dello sviluppo e non tanto la quantità a determinare il Benessere equo e sostenibile.

In particolare vorremmo sottoporre alla sua attenzione la nostra proposta di riqualificazione della SP10 (presto in carico ad Anas) sia nel quadro di un miglioramento del collegamento viabilistico tra le città di Cremona e di Mantova, insieme al raddoppio della linea ferroviaria Mantova-Cremona-Codogno, sia come alternativa concreta e sostenibile al progetto assai più costoso e impattante di costruzione dell’autostrada regionale Cremona-Mantova, tra l’altro prevista su un tracciato nuovo che cementificherebbe un enorme quantità di terreno agricolo.

Leggi tutto apri allegato

--------------

I Comitati firmatari : Legambiente Lombardia (Barbara Meggetto);WWF Cremona (Bassano Riboni);Legambiente Cremona (Pier Luigi Rizzi); Italia Nostra - Sezione di Cremona(Anna Lucia Maramotti);Coordinamento Comitati e Associazioni Ambientaliste del Piadenese-CasalascoViadanese  (Cesare Vacchelli); Stati Generali clima, ambiente, salute Osservatorio territoriale indipendente sulla giusta transizione ecologica (Marco Pezzoni); Ezio Corradi  Esperto di mobilità e trasporti

596 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online