Martedì, 15 giugno 2021 - ore 23.52

Poliziotta e carabiniere contusi a presidio FedEx

A Peschiera protesta contro chiusura stabilimento di Piacenza

| Scritto da Redazione
Poliziotta e carabiniere contusi a presidio FedEx

Una funzionaria di polizia ed un carabiniere sono rimasti contusi questa mattina davanti alla Tnt-Fedex di Peschiera Borromeo durante un intervento per allontanare dai cancelli alcune decine di lavoratori per protestare contro la chiusura dello stabilimento di Piacenza che ha comportato il licenziamento di 300 facchini. L'intervento , spiega la Polizia, si è reso necessario perché il blocco dei cancelli proseguiva ininterrottamente con gravi conseguenze per il traffico delle merci

L'azione di contenimento si è verificata dopo la reazione di alcuni dei manifestanti.

Già ieri sera c'è stato un intervento del servizio di ordine pubblico per consentire l'accesso di alcuni camion con merci ma non vi erano state conseguenze.

"E' da più di un mese e mezzo che andiamo e veniamo davanti a questi cancelli - fa sapere Alessandro Zadra, coordinatore provinciale dei Si Cobas di Milano -. I lavoratori non sono stati lasciati a casa per mancanza di lavoro. La merce di Piacenza è stata semplicemente spostata nello stabilimento di Peschiera Borromeo e in altri stabilimenti".

Zadra ha sottolineato che "c'è invece un piano di ristrutturazione aziendale che ha comportato il licenziamento delle persone che avevano contratti a tempo indeterminato, o altre forme contrattuali, per sostituirli con lavoratori interinali". E anche: "Chiediamo l'apertura di un tavolo al ministero del Lavoro con FedEx per la riassunzione dei lavoratori di Piacenza e perché si riveda il piano di ristrutturazione in modo che non abbia ricadute occupazionali".

    (ANSA).

210 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria