Martedì, 09 agosto 2022 - ore 01.20

Referendum Giustizia Non tiro la volata al Salvini |Gian Carlo Storti

Non andrò a votare sperando che lo faccia tutto il centrosinistra e che venga costituito un comitato del NON VOTO.

| Scritto da Redazione
Referendum Giustizia Non tiro la volata al  Salvini |Gian Carlo Storti

Referendum Giustizia Non tiro la volata al  Salvini |Gian Carlo Storti

Non andrò a votare sperando che lo faccia tutto il centrosinistra e che venga costituito un comitato del NON VOTO.

La Corte Costituzionale  ha accolto 5 referendum sulla giustizia promossi dai Radicali con il sostegno della Lega di Salvini. Purtroppo , a mio avviso, anche alcuni dirigenti del Pd locale  hanno firmato e lavorato per la raccolta delle firme.

Oggi la Lega ed  i Radicali  e quelli di centrosinistra che hanno firmato  esultano per questo atto della Corte ritenendo così che in  questo modo , con questa spallata, si possa riabilitare la ‘politica umiliata’  contro il potere della magistratura che appunto fa politica ed è  giustizialista come il M5S ecc..

Non sono un giurista  ma un cittadino che si informa e che ritiene che non ci sia bisogno di un referendum per riformare la giustizia, ma come dicono molti costituzionalisti italiani,  basta il Parlamento.

Ci sarebbe anche da riflettere  sulle modalità di svolgere questi Referendum abrogrativi, ma il discorso ci porterebbe al  pasticcio fatto da Renzi (allora segretario del PD che con il suo comportamento ha fatto vincere i NO) e che non è il caso di affrontare.

Ritengo invece utile la riflessione che alcuni esperti hanno fatto  emergere e che cioè  il parere  di Costituzionalità del referendum venga dato prima della  raccolta delle firme. E questo si potrebbe fare con una legge ordinaria.

Ma torniamo a Salvini. I radicali su questa partita non pesano se non per la loro storia referendaria ( che nella stragrande maggioranza dei casi ho condiviso: divorzio , aborto ecc. ).

Il Governo Draghi sta tentando, con grande difficoltà , di varare alcuni progetti di riforma della giustizia. Ora questo Referendum rischia di far franare anche questa possibile opportunità.

Salvini , per pure ragioni politiche, intende intestarsi la vittoria dei SI pensando di riconfermare la sua leadership del centrodestra preparando  così la vittoria del 2023.

Bene il cardinal Ruini ci ha insegnato che per esautorare il referndum (visto che è richiesto il quorun del 50% degli aventi diritto)  oltre  ai voti classici del SI, del NO e dell’astensione c’è anche la modalità di non partecipare al voto per fallo ‘fallire’.

Ebbene , io che ritengo che Salvini, sia una sciagura per l’Italia e per l’Europa non andrò a votare sperando che lo faccia tutto il centrosinistra.

Salvini andrà a sbattere contro il muro , si indebolirà nella speranza che all’interno della Lega si apra una nuova stagione.

Spero che a Cremona si possa formare un comitato del non voto a cui darò la mia personale adesione.

 

 Referendum  Giustizia ammessi clicca qui

La separazione delle carriere: ammesso

Niente firme per il Csm : ammesso

Via la custodia cautelare : ammesso

Abrogazione della legge Severino : ammesso

Le pagelle ai magistrati : ammesso

-------------------------

Appendice: per gli altri Referendum ( cosidetti eutanasia e cannabis) mi trovo in sintonia con la decisione della Corte Costituzionale presiduta da Amato. E’ il Parlamento ,mettendoci la faccia, che deve fare quelle leggi.

Cr 20 febbraio 2022

3518 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online