Venerdì, 14 dicembre 2018 - ore 08.58

Report Matteo Piloni (Pd) dalla Regione Lombardia del 6 dicembre 2018 : GAL, STRADA EX BERGAMINA, TRENORD,FONTANILI

GAL E CONSORZI DI BONIFICA, STRADA EX BERGAMINA, PIANO EMERGENZIALE TRENORD e FONTANILI DI CAPRALBA

| Scritto da Redazione
Report Matteo Piloni (Pd) dalla Regione Lombardia del 6 dicembre 2018 : GAL, STRADA EX BERGAMINA, TRENORD,FONTANILI

Report Matteo Piloni (Pd) dalla Regione Lombardia del 6 dicembre 2018 : GAL, STRADA EX BERGAMINA, TRENORD,FONTANILI

GAL E CONSORZI DI BONIFICA, STRADA EX BERGAMINA, PIANO EMERGENZIALE TRENORD e FONTANILI DI CAPRALBA

GAL E CONSORZI DI BONIFICA, PILONI (PD): “DALLA REGIONE BUONE NOTIZIE, MONITOREREMO CHE NON RESTINO SULLA CARTA” Oggi pomeriggio in commissione Agricoltura l’assessore Rolfi ha risposto a due interpellanze presentate dal consigliere del PD Matteo Piloni, concernenti i Gruppi di azione locale, i cosiddetti Gal, e il futuro dei progetti finalizzati a contrastare il dissesto idrogeologico.

“Grazie alle nostre sollecitazioni, l’assessore questa mattina ha incontrato tutti i Gal e ci ha comunicato che è stata accolta favorevolmente la proposta di rimodulazione, modificando il termine previsto del 30 giugno 2019: una bella notizia – commenta Piloni – in questo modo diverse importanti realtà non rischieranno di vedersi applicata una penalizzazione nel riconoscimento delle spese sostenute, a causa di ritardi nell’avvio delle procedure, non certo riconducibili ad inadempienze da parte loro”.

“Nella seconda interpellanza – prosegue il consigliere – avevamo chiesto chiarimenti in merito al finanziamento degli interventi sulle infrastrutture irrigue, dopo la chiusura di ItaliaSicura, con cui i Consorzi di Bonifica avevano già condiviso priorità di interventi ed effettivo fabbisogno”.

“Il fabbisogno segnalato da Regione Lombardia al Ministero delle politiche agricole, secondo quanto riportato dall’assessore, comprende un elenco 128 interventi segnalati dai consorzi di bonifica, per una spesa di circa 750 milioni di euro – fa sapere Piloni - L’assessore ha poi anticipato la possibilità di un finanziamento nazionale per ulteriori progetti e ci ha comunicato che Regione Lombardia metterà sicuramente a disposizione delle risorse, ma non ne conosciamo l’entità”.

“Noi, in ogni caso, monitoreremo e vigileremo a partire dall’inizio del nuovo anno, perché il tema è troppo importante e non si può abbassare la guardia: il cambiamento climatico e le forti pressioni sulle risorse naturali hanno reso ancor più strategica la gestione dell'acqua, soprattutto in Lombardia, prima regione agricola del paese” conclude il consigliere dem.

------------------------

STRADA EX BERGAMINA, PILONI (PD): “INSIEME AI COLLEGHI LENA E DEGLI ANGELI PRESENTEREMO UN EMENDAMENTO AL BILANCIO PER AVVIARE IL PROGETTO” : Il progetto relativo alla ex Bergamina è arrivato questa mattina in Consiglio regionale, direttamente in commissione Infrastrutture e Trasporti, insieme al sindaco di Dovera, Mirko Paolo Signoroni, che ha portato sul tavolo le criticità e le diverse ipotesi di tracciato.

“Si tratta di una infrastruttura a valenza regionale, perché non riguarda soltanto il comune in questione, ma coinvolge ben tre province (da Bergamo a Lodi, passando per Cremona) e contribuisce all’avvicinamento del territorio cremasco a quello milanese” ha detto il consigliere del PD Matteo Piloni, intervenendo subito dopo il sindaco e ricordando che già a luglio, in sede di assestamento al bilancio, si era parlato di un intervento, su questa stessa strada, ma in prossimità del comune di Agnadello.

Un intervento davvero molto importante che per Piloni andrebbe a incidere su diversi aspetti. “Innanzitutto, per la messa in sicurezza di una delle strade più pericolose della nostra regione – spiega - in secondo luogo per l’attrattività turistica e culturale del territorio, si pensi all’inserimento di Villa Barni negli itinerari turistici, e in terzo luogo per il tessuto industriale, dal momento che in questa zona ci sono aziende molto importanti anche a livello mondiale, come la Intercos”.

“Insieme ai colleghi del M5S, Marco Degli Angeli, e della Lega, Federico Lena – annuncia Piloni -  presenteremo un emendamento al bilancio per chiedere un minimo impegno economico, di circa 400mila euro, per poter sostenere almeno le spese del progetto e avviare così l’iter che porterà alla concretizzazione di un percorso cominciato molti anni fa”.

-------------------------

PIANO EMERGENZIALE TRENORD, PILONI (PD) “MAGGIORI COSTI PER L’AZIENDA E NESSUN BENEFICIO PER I PENDOLARI” : “La risposta non è stata chiara, ma una cosa è certa: il nuovo piano emergenziale di Trenord che partirà la prossima settimana non riserva alcun tipo di beneficio né per l’azienda, né per i pendolari”.

Lo dice il consigliere del PD Matteo Piloni commentando la risposta ricevuta questa mattina dal sottosegretario Turba, intervenuto al posto dell’assessore Terzi, durante il question time sui dettagli economici relativi al contratto di servizio di Trenord e al nuovo piano annunciato per superare le criticità del servizio ferroviario lombardo.

“Il sottosegretario ha parlato di un impatto economico negativo per Trenord pari a 11 milioni di euro all’anno e a 5,4 milioni di euro per il semestre invernale – fa sapere Piloni -  ma nel contempo ha detto che non ci sarà nessuna variazione nel contratto di servizio in essere con la Regione”.

“Dati poco chiari, in quanto andrebbero esplicitati i costi di produzione dei treni, quelli dei servizi su gomma e l’organizzazione conseguente, oltre naturalmente alle modalità di affidamento degli stessi – sottolinea il consigliere dem - Si tratta di informazioni fondamentali per capire il quadro della situazione che al momento sembrerebbe sortire solo effetti negativi”.

“Intanto noi continueremo a partecipare agli incontri con i pendolari, i cosiddetti quadranti, e a chiedere ulteriori chiarimenti” conclude Piloni che giovedì 6 dicembre parteciperà al quadrante Est che coinvolge la zona del cremasco e le province di Brescia, Bergamo e Milano.

-----------------

FONTANILI DI CAPRALBA, PILONI (PD): “PRESENTATA INTERROGAZIONE IN REGIONE PER FARE CHIAREZZA SULLA MANCATA ASSEGNAZIONE DEL BANDO” :“Come promesso, abbiamo chiesto alla giunta lombarda maggiori chiarimenti in merito al contributo di 113.500 euro che l’amministrazione comunale di Capralba non è riuscita a ricevere per sistemare tre dei suoi più bei fontanili”.

Lo dice il consigliere regionale del PD Matteo Piloni annunciando la presentazione di una interrogazione con risposta scritta, in merito alla Misura 4.4.02 del Psr 2014-2020 relativa agli investimenti non produttivi finalizzati alla miglior gestione delle risorse idriche, in seguito alla mancata assegnazione del bando regionale del comune della provincia cremonese.

“Nello specifico – spiega Piloni, entrando nel merito del quesito - abbiamo chiesto di verificare, all’interno del bando, l’esplicitazione di una norma relativa ai contratti che l’amministrazione deve sottoscrivere con la proprietà dei terreni e abbiamo altresì chiesto, in ogni caso, che siano semplificate le disposizioni attuative, consentendo quindi la più ampia partecipazione alle operazioni previste dal piano di sviluppo rurale, anche da parte dei soggetti pubblici”.

160 visite

Articoli correlati