Venerdì, 12 agosto 2022 - ore 14.47

Rifugiati. Il sistema europeo c'e'. Va rimodulato

Piu' Europa per affrontare l'emergenza rifugiati, si sente dire, ma le regole, gia' ci sono basta attuarle: e' sistema europeo comune di asilo II

| Scritto da Redazione
Rifugiati. Il sistema europeo c'e'. Va rimodulato

L’asilo e' concesso a coloro che fuggono da persecuzioni o danni gravi. Sono definite le procedure di asilo e le condizioni di accoglienza, poi, ogni Stato puo' aggiungere altre condizioni favorevoli, ma tutti dovrebbero rispettare le condizioni che hanno accettato con la approvazione delle direttive europee di merito. Purtroppo, alcuni Stati si sottraggono alle stesse norme che hanno sottoscritto ed e' per questo che si contano ben 23 procedure di infrazione alle normative comunitarie.

Ovviamente, il problema va affrontato con una organizzazione che consenta l'asilo ai rifugiati secondo le regole comuni che possono anche cambiare in relazione a problematiche che possono insorgere. Ad esempio, il Paese dove i rifugiati arrivano e dove devono essere identificati, e' quello dove si applica il sistema europeo comune di asilo, il che puo' non corrispondere alle aspettative dei rifugiati stessi e alla capacita' di risposta dello Stato ospitante. E' necessario, allora, prevedere che il numero dei permessi di asilo sia modulato anche con le difficolta' di integrazione dei rifugiati: integrare un siriano di media istruzione e' operazione piu' facile di quella tentata con un ivoriano. E' un aspetto del problema ancora da affrontare e risolvere.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

 

1025 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

La Commissione europea ha aperto oggi, 9 luglio, un invito a presentare proposte, con uno stanziamento di 35 milioni di euro, a favore dello sviluppo dell’analisi delle immagini medicali per la diagnosi del cancro, basata sull’intelligenza artificiale, e di altri strumenti e tecniche di analisi per la prevenzione, la previsione e la cura delle forme più comuni di cancro.