Mercoledì, 18 luglio 2018 - ore 14.43

Rivoluzione digitale nel settore bancario: le sfide tecnologiche delle banche per restare al passo coi tempi

Con l’avanzare delle nuove tecnologie, un po’ tutti i settori si sono trovati costretti a fare i conti con il digitale.

| Scritto da Redazione
Rivoluzione digitale nel settore bancario: le sfide tecnologiche delle banche per restare al passo coi tempi

Anche le banche hanno dovuto affrontare questo aspetto con piglio e decisione, per restare al passo coi tempi. Tempi che richiedono un veloce adeguamento, pena l’esclusione da un mercato che si fa sempre più competitivo. Quali sono, dunque, le sfide tecnologiche che la rivoluzione digitale impone al settore bancario?

Il customer journey o esperienza digitale

L’esperienza dell’utente con la banca è come un viaggio: dev’essere reso confortevole e agiato, come se ci si spostasse in prima classe. Questa sfida viene incarnata dal concetto di home banking: gli istituti di credito devono permettere ai propri clienti di fare tutto sul web. Si tratta di sfide già accolte da istituti come CheBanca!, che permettono alla clientela di aprire un conto corrente online e di operare totalmente sul web. È importante, perché soprattutto la generazione dei Millennials preferisce sempre più spesso i device tecnologici. 

Il cloud 

Esternalizzare l’archiviazione dei dati per ottenere maggiore potenza di calcolo: è questa una delle sfide più importanti per le banche 2.0. Una sfida che si sta sempre più spesso concretizzando con l’adozione del cloud e l’archiviazione dei dati sensibili su server esterni alla banca. Rispetto al passato, infatti, questa opzione garantisce maggiore sicurezza e stabilità. 

Il tema sicurezza per gli utenti 

Tutti sanno che la digitalizzazione e l’online espongono l’utente ai rischi legati alla sicurezza: lo sanno anche le banche che, non a caso, stanno investendo parecchio denaro nell’aspetto della cyber security. Dato che gli istituti di credito del futuro saranno telematici, è un obbligo andare incontro all’utente e assicurargli il 100% della sicurezza del proprio conto online. Nello specifico, la lotta viene rivolta ai criminali informatici dediti al cosiddetto “furto d’identità sintetico”, sfruttando i dati personali per creare delle false identità elettroniche. 

L’intelligenza artificiale 

Un altro dei temi cari alle rivoluzioni tecnologiche e digitali di oggi è quello relativo all’intelligenza artificiale. Si tratta di una preziosa occasione per migliorare la customer experience, e per avvicinare banche e utente. Non stupisce, dunque, il prossimo impiego di tools come i chat bot anche nel settore del banking online. In verità, già adesso molte banche telematiche li sfruttano per la comunicazione automatizzata istituto-cliente. 

Personalizzazione e fidelizzazione 

Oggi le banche hanno compreso una cosa: per fidelizzare il cliente moderno bisogna personalizzare il prodotto che gli viene offerto. Ecco spiegata tutta l’importanza dei big data: consentono di calcolare una mole enorme di informazioni e di modellare un’offerta ad hoc per ogni cliente. Si tratta di uno step oggi indispensabile, non solo nel settore bancario: i consumatori attuali puntano sempre più spesso ad un prodotto che risponda esattamente alle personali esigenze.

186 visite

Articoli della stessa categoria