Martedì, 28 giugno 2022 - ore 23.33

Sanità , Degli Angeli denuncia: 'centro Destra lombardo respinge richieste medici'

Sono amareggiato dalla miopia del centro Destra Lombardo che, durante la seduta consiliare ha bocciato la mozione presentata dal collega Gregorio Mammì

| Scritto da Redazione
 Sanità , Degli Angeli denuncia: 'centro Destra lombardo respinge richieste  medici'

 Sanità territoriale, Degli Angeli denuncia: 'Il centro Destra lombardo respinge le richieste dei medici di medicina generale'

Come MoVimento 5 Stelle abbiamo provato a portare, una seconda volta in Consiglio regionale, la mozione in cui venivano accolte le richieste da parte dei medici di medicina generale.

Sono amareggiato dalla miopia del centro Destra Lombardo che, durante la seduta consiliare di ieri, martedì 1 marzo, ha bocciato la mozione presentata dal collega Gregorio Mammì e sottoscritta anche dai consiglieri di opposizione Elisabetta Strada (Civici Europeisti), Niccolò Carretta (Azione) e Michele Usuelli (+Europa)”. Lo spiega Marco Degli Angeli, consigliere M5s di Regione Lombardia.

Il documento in questione, “Iniziative per la de burocratizzazione del lavoro dei Medici di Medicina Generale”, mette nero su bianco un lungo elenco con indicazioni puntuali su come rendere efficiente il sistema della medicina del territorio. “Tutto - spiega Degli Angeli - è riassumibili in una domanda di meno burocrazia e maggior tempo e libertà per curare i pazienti. Abbiamo atteso un mese, perché la maggioranza aveva chiesto di ritirare la mozione per poterne discuterne insieme, ma in un mese gli unici ad attivarsi sono stati i gruppi di minoranza”.

Pur vero che, in aula, la Lega ha comunque dichiarato di volerne discutere ancora della mozione, “ma sembra più - chiosa Degli Angeli - un modo per rimandare il problema a data da destinarsi”. Il consigliere pentastellato sottolinea quindi come questo non sia il tempo dei faremo, ma è piuttosto il tempo di fare.

Aggiunge Degli Angeli: “Quello che abbiamo presentato oggi non era un atto di mero indirizzo politico, ma un programma concreto di semplificazione, redatto seguendo le richieste di quei medici che fino poco tempo fa definivamo eroi. Per rendere la mozione ancor più condivisibile dalla maggioranza, siamo arrivati perfino ad auto-emendare il documento, chiedendo di votare un semplice invito e non un impegno formale ad adempiere alle richieste dei medici”.

Conclude il consigliere: “Per noi era troppo importante cominciare a lavorare per la categoria. Invece la maggioranza ha preferito affossare la mozione tirando uno schiaffo ai professionisti della sanità a cui hanno chiesto, e continuano a chiedere, enormi sacrifici. Viene il sospetto che il vero intento della maggioranza sia favorire quelle aziende private, che hanno iniziato a fornire servizi di guardia medica per sostituirsi ai servizi pubblici. Noi però vogliamo prendere una posizione politica, ribadendo che il diritto alla salute è garantito dalla nostra Costituzione. Peccato che sembri non essere così anche per il centro Destra”.

311 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online