Mercoledì, 22 settembre 2021 - ore 13.23

Stati Generali Economia Non si può tornare alla stessa ‘normalità’ di prima del lockdown | Benito Fiori (Cremona)

Sembra cioè che non sia tenga in considerazione la constatazione che quella “normalità” è stato “il problema”, ovvero la causa di quei devastanti cambiamenti climatici che stanno imperversando ovunque

| Scritto da Redazione
Stati Generali Economia Non si può tornare alla stessa ‘normalità’ di prima del lockdown | Benito Fiori (Cremona)

Stati Generali Economia Non si può tornare alla stessa ‘normalità’ di prima del lockdown | Benito Fiori (Cremona)

Dalle prime avvisaglie del dibattito avviato presso gli “Stati generali dell’economia” le due associazioni, Circolo culturale “AmbienteScienze” e “ABC-Alleanza Bene Comune-La Rete”, colgono con preoccupazione la percezione che la domanda di un ritorno alla “normalità” fortemente avanzata da molti settori economici del Paese sembra avere il significato di semplice continuazione dei sistemi produttivi e commerciali interrotti dal “blocco” (lockdown).

Sembra cioè che non sia tenga in considerazione la constatazione che quella “normalità” è stato “il problema”, ovvero la causa di quei devastanti cambiamenti climatici che stanno imperversando ovunque, dei 7,5 milioni di morti l’anno a causa dell’inquinamento atmosferico e di un degrado dell’ambiente concausa della letale aggressività sul fisico umano della pandemia che ancora ci sta tuttora colpendo.

Le due citate associazioni, fattesi promotrici dell’Appello “COVID-19: Appello per una ripartenza migliore" (https://abclarete.altervista.org/wp-content/uploads/2020/05/APPELLO-PER-UNA-RIPARTENZA-MIGLIORE4.pdf ), hanno voluto con tale strumento ribadire la necessità di cogliere l’occasione di una “ripartenza” sistemica caratterizzata da un salto culturale che consenta una relazione corretta e costruttiva fra le comunità umane e i loro territori creatrice di «valore aggiunto nella qualità invece che nella quantità: qualità e durata del prodotto, ma anche del processo produttivo e nelle vite di chi vi partecipa.».

Ebbene questo Appello, firmato da 41 personalità e da 248 cittadini e rivolto ai massimi vertici istituzionali del nostro Paese, al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Senato della Repubblica Maria Elisabetta Casellati, al Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico, al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e a tutti i 21 Ministri del nostro Governo, si informa che oggi è stato inoltrato.

A nome delle associazioni, Circolo culturale “AmbienteScienze” e “ABC-Alleanza Bene Comune-La Rete”, Benito  Fiori (Cremona)

Giugno 2020

484 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online