Giovedì, 08 dicembre 2022 - ore 00.43

Trivulzio, rimasto un solo medico ogni 150 pazienti

Trivulzio, rimasto un solo medico ogni 150 pazienti

| Scritto da Redazione
Trivulzio, rimasto un solo medico ogni 150 pazienti

«C'è un solo medico per 150 pazienti, il personale è decimato». La denuncia arriva da Alessandro Azzoni, rappresentante del Comitato giustizia e verità per le vittime del Trivulzio, durante una conferenza stampa in streaming sulla piattaforma Milano 2030, della sinistra milanese. È proprio all'interno della più nota casa di riposo d'Italia che si è verificato un focolaio di contagio da coronavirus che ha portato alla morte di molti anziani. La notizia sul numero di sanitari disponibili è stata raccolta dallo stesso comitato in base al poco che filtra dall'interno della Rsa: «Oggi sono stati effettuati i tamponi, ma non son stati comunicati i risultati e non sappiamo se sono state fatte vere separazioni tra reparti Covid e reparti non Covid», ha proseguito. «Il Pio Albergo Trivulzio è fuori controllo, non sappiamo quando e chi potrà dirci che la situazione è tornata alla normalità», incalza il rappresentante del comitato. Ad oggi «ci sono più di 700 ospiti la cui salute non si sa se può essere garantita: auspichiamo che il mondo scientifico indipendente ci supporti in questa verifica», ha concluso Azzoni.

 
321 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria