Sabato, 31 luglio 2021 - ore 05.43

Ucciso in auto: per il pm è stato omicidio premeditato

Chiesta la convalida dell'arresto e la misura in carcere al gip

| Scritto da Redazione
Ucciso in auto: per il pm è stato omicidio premeditato

Ha contestato l'aggravante della premeditazione la pm di Milano Francesca Gentilini che ha chiesto alla gip Sara Cipolla la convalida dell'arresto e la misura cautelare in carcere per omicidio volontario aggravato a carico di Lucia Finetti, la donna che sabato pomeriggio ha ucciso con otto coltellate il marito, Roberto Iannello, 55 anni, dopo una lite in auto nella zona di Baggio, a Milano.  La 52enne, che era stata bloccata dai carabinieri ad alcune centinaia di metri da dove è stata ritrovata l'auto, ieri si è avvalsa della facoltà di non rispondere davanti alla pm. Nelle prossime ore l'interrogatorio di garanzia. 

193 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria