Domenica, 25 settembre 2022 - ore 00.56

UIL Cremona-Mantova: Paolo Soncini riconfermato all’unanimità segretario generale

Paolo Soncini all’unanimità è stato riconfermato Segretario Generale, la sua nuova segreteria è formata da Fabio Caparelli e Marielisa Scirè

| Scritto da Redazione
UIL Cremona-Mantova:  Paolo Soncini riconfermato all’unanimità segretario generale UIL Cremona-Mantova:  Paolo Soncini riconfermato all’unanimità segretario generale

UIL Cremona-Mantova:  Paolo Soncini riconfermato all’unanimità segretario generale

Il congresso UIL di Cremona Mantova è culminato con le votazioni per gli organi statutari e il Segretario Generale.  Paolo Soncini all’unanimità è stato riconfermato Segretario Generale,  la sua nuova segreteria è formata da Fabio Caparelli e Marielisa Scirè

Numerosi gli interventi che si sono susseguiti durante il congresso, un dibattito aperto e franco in cui il lavoro svolto e le sfide per il futuro sono state approfondite in decine di interventi.

Tra questi Giovanni Pelizzoni della Uiltec che ha evidenziato potenzialità e limiti della transizione ecologica, in cui il sindacato deve essere soggetto attivo del cambiamento in modo da garantire un futuro ai giovani lavoratori. E ancora Daniele Grieco della Uiltucs che ha ricordato l’importanza del percorso svolto come rinnovamento e radicamento del sindacato e della necessità di proseguire su questa via che si è dimostrata vincente.

Angelo Bonvissuto segretario Fpl Cremona, a ricordare il ruolo degli operatori pubblici durante la pandemia con un accento molto critico nei confronti delle dichiarazioni del Ministro Brunetta. Un intervento sul valore degli operatori e delle operatrici della sanità che ieri erano “eroi” e ora sono di nuovo visti come avversari in una continua mortificazione e aziendalizzazione del welfare sanitario. Così è stato particolarmente toccante il video di ricordo di Fulvio Corbari, delegato UIL che ancora oggi lotta per la vita dopo avere contratto il Covid nel 2020; simbolo di lotta e abnegazione per il proprio lavoro come tutti quei lavoratori che durante le fasi più dure della pandemia hanno contribuito a proteggere tutti i cittadini rischiando la vita.

Nelle conclusioni Emanuele Ronzoni della segreteria organizzativa UIL nazionale ha evidenziato che la crescita di questi anni è stata frutto dell’impegno di tutti i delegati sindacati, dei dipendenti e degli operatori e le operatrici del patronato. Per Ronzoni il lancio della campagna “Zero morti sul lavoro” in piena pandemia è stata una battaglia giusta, in controtempo rispetto alle forze politiche e che oggi è una questione condivisa e al centro del dibattito e che ha visto dei primi passi in avanti in materia di sicurezza. “il PNRR  è l’ultima occasione di immense risorse per il Paese.

395 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online