Venerdì, 14 dicembre 2018 - ore 13.59

(Video) Carlo Smuraglia sul tema: 'La Costituzione italiana: 70 anni, ma non li dimostra'.

La lezione magistrale si è tenuta a Cremona il 22 novembre 2018 ed è stata organizzata dall’Associazione 25 aprile presieduta da Piergiorgio Bergonzi nell’ambito del percorso ‘Conoscere la Costituzione. Formare alla cittadinanza’, con l’obiettivo di diffondere la conoscenza della Costituzione italiana.

| Scritto da Redazione
(Video) Carlo Smuraglia sul tema: 'La Costituzione italiana: 70 anni, ma non li dimostra'. (Video) Carlo Smuraglia sul tema: 'La Costituzione italiana: 70 anni, ma non li dimostra'. (Video) Carlo Smuraglia sul tema: 'La Costituzione italiana: 70 anni, ma non li dimostra'. (Video) Carlo Smuraglia sul tema: 'La Costituzione italiana: 70 anni, ma non li dimostra'.


(Video) Carlo Smuraglia sul tema: “La Costituzione italiana: 70 anni, ma non li dimostra”.

La lezione magistrale si è tenuta a Cremona il  22 novembre 2018  ed è stata organizzata  dall’Associazione 25 aprile  presieduta da Piergiorgio Bergonzi nell’ambito del percorso  ‘Conoscere la Costituzione. Formare alla cittadinanza’, con l’obiettivo di diffondere la conoscenza della Costituzione italiana.

Una splendida relazione quella di Carlo Smuraglia, lucida , chiara, precisa e senza appunti . Il suo intervento si divide in due parti.

Nella  prima illustra  il perché ‘La carta costituzionale ha 70 anni, ma non li dimostra.’ Ripercorre tutto il lavoro fatto dall’assemblea Costituente eletta nel 1946 e lo spirito unitario che le varie forze politiche e parlamentari hanno dimostrato nel redigere questa Carta.

Mette anche in evidenza che in questi ultimi 20-30 vi sono stati ben tre tentativi di modificare i contenuti costituzionale che hanno fallito miseramente. Il primo è stato il fallimento della ‘bicamerale’, presieduta da D’Alema che Berlusconi ha fatto saltare , non perché voleva difendere i contenuti della Costituzione, ma per semplici ragioni di tattica politica.

Il secondo fu la proposta di riforma varata  dal Parlamento nel periodo il cui Berlusconi era Presidente de Consiglio e che fu sottoposta a referendum popolare nel 2006 e che vide la sonora bocciatura delle proposte ‘berlusconiane’.

Il popolo sovrano bocciò anche le proposte di riforma costituzionale  del 2016 quando Presidente del Consiglio era  Matteo Renzi

Nella seconda parte mette in luce ‘ i difetti, le debolezze del sistema politico italiano. ‘La Costituzione continua Smuraglia è come un grande spartito musicale scritto da grandi maestri ed è la sua attuazione che non è all’altezza dello spartito’. Insomma- è l’orchestra che non funziona- vi è ancora bisogno di attuare la Costituzione in molte sue parti ed è questo il messaggio che lascia ai giovani, alle nuove generazioni.

Insomma non solo la difesa argomentata e ricca della nostra Carte Costituzionale ma l’appello alle nuove generazioni di attuarla’.

Red/welcr/gcst

Video di  Gian Carlo Storti Welfare Cremona  22 novembre 2018

Tutti gli altri video del sito del welfare li trovi qui https://www.welfarenetwork.it/video/   

-----------------------

Chi è Carlo Smuraglia

E’ nato ad Ancona il 12 agosto 1923 , ora vive a Milano ; è un partigiano, politico, avvocato e docente italiano.

Biografia: Studente universitario in giurisprudenza a Pisa, a seguito dell'armistizio (8 settembre 1943) interruppe gli studi. Dopo avere rifiutato le chiamate di leva dei fascisti della neonata Repubblica sociale Italiana, con l'arrivo delle forze alleate nella sua regione, le Marche, decise di unirsi alla Resistenza[1] arruolandosi nel 1944 come volontario nel Gruppo di Combattimento "Cremona" del nuovo Esercito Italiano, alle dipendenze operative dell'8ª Armata britannica, con cui proseguì la guerra sul fronte adriatico fino a Venezia, sino alla resa finale delle forze nazifasciste in Italia.

Laureato nel 1946 presso l'ex Collegio Mussolini, attuale Scuola superiore di studi universitari e di perfezionamento Sant'Anna e l'Università di Pisa, è stato assessore alla giustizia della provincia di Pisa dal 1947 al 1960. Alla carriera accademica (è stato docente alle università di Milano e di Pavia) ha affiancato la professione di avvocato e l'attività politica, che lo ha portato a divenire consigliere regionale in Lombardia con il Partito Comunista Italiano dal 1970 al 1985. Durante la prima legislatura regionale ha ricoperto il ruolo di vicepresidente del consiglio regionale e nella successiva quello di presidente dal 1978 al 1980, dopo essere stato vicepresidente dello stesso dal 1975 al 1978.

Eletto dal Parlamento componente del Consiglio superiore della magistratura per la consiliatura dal 1986 al 1990. Successivamente ha fatto parte dei Democratici di Sinistra ed è stato eletto senatore per tre volte dal 1992 al 2001; dal 1994 ha guidato per sette anni la commissione lavoro di Palazzo Madama. Il 16 aprile 2011 è stato eletto Presidente Nazionale dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia e riconfermato nella carica nel 2016.

-----------------

I prossimi eventi :

- 4 Dicembre 2018. Giornata di Studio: Le leggi razziali promulgate dal fascismo nel 1938.

Proiezione e presentazione del film-documentario “1938-Diversi”, presentato al recente

Festival del cinema di Venezia. Sarà presente il regista Giorgio Treves. Ore 16.30 presso

Aula Magna Istituto “A. Ghisleri”, via Palestro 35, Cremona.

Il film-docto-presentato anche al cinema-teatro Filodrammatici: il 4 Dicembre alle ore 21 per il pubblico (entrata libera) e il 5 Dicembre ore 8.30 per gli studenti. In entrambe queste oumentario verrà proiettaccasioni sarà presente il regista Giorgio Treves.

 

Gennaio 2019-Maggio 2019

- 31 gennaio 2018. Giornata di studio: “La lingua della Costituzione”. Relatori: prof. Michele Cortellazzo(Ordinario di Linguistica italiana, di partimento Studi linguistici e letterari.

Accademico della Crusca); prof. Valter Deon ( Dirigente scolastico, in rappresentanza del

GISCEL, si è occupato di educazione linguistica e di didattica della storia). Ore 16.30 presso

Aula Magna Istituto “A. Ghisleri”, via Palestro 35, Cremona.

- 21 Febbraio 2019 Giornata di studio: “Costituzione art. 34: a partire da don Milani”.

Relatore prof. Vittorio Morfino (Univ. Milano-Bicocca, Corso perfezionamento teoria critica

della società). Ore 16.30 Aula Magna Istituto “A. Ghisleri”, via Palestro 35, Cremona.

- 19 Marzo 2019. Giornata di studio: “Costituzione articolo 11. Le tre costituzioni pacifiste”.

Relatore prof. Mario Losano (Univ. Milano-Bicocca, Corso perfezionamento Teoria critica

della società). Ore 16.30, Aula Magna Istituto “A. Ghisleri” via Palestro 35, Cremona

- 26 Marzo 2019. Giornata di studio: “Costituzione art. 4. Lavorare con la Costituzione.

Intorno alla relazione lavoro e progresso della società” Relatore prof. Didier Contadini (Univ. Milano Bicocca, Corso perfezionamento Teoria critica della società). Ore 16.30, Aula Magna Istituto “A. Ghisleri”, via Palestro 35, Cremona.

 

- Prima quindicina di aprile: si sta valutando la possibilità di realizzare una giornata di studio a BARBIANA in quella che fu la scuola di don Lorenzo Milani.

 

Ulteriori Iniziative sul sito www.associazione25aprile.it

Per l’iscrizione alle giornate di studio (corso di formazione) vai sul sito:

 

393 visite

Articoli correlati