Venerdì, 12 agosto 2022 - ore 13.18

(Video) Cremona Il presidio di protesta dei lavoratori e dei Sindaci per i disservizi postali.

Oggi- martedì 27 luglio-nonostante la calura estiva i lavoratori postali di Cgil-Cisl-Uil hanno organizzato un presidio di protesta per i disservizi postali nella provincia di Cremona e per la difesa dei posti di lavoro. Una delegazione di sindaci cremonesi erano presenti esprimendo la loro solidarietà e l’impegno per evitare ulteriori disservizi. Era presente anche l’On Franco Bordo di Sinistra Italiana

| Scritto da Redazione
(Video) Cremona Il presidio di protesta dei lavoratori e dei Sindaci per i disservizi postali. (Video) Cremona Il presidio di protesta dei lavoratori e dei Sindaci per i disservizi postali. (Video) Cremona Il presidio di protesta dei lavoratori e dei Sindaci per i disservizi postali. (Video) Cremona Il presidio di protesta dei lavoratori e dei Sindaci per i disservizi postali.


(Video) Cremona Il presidio di protesta dei lavoratori e dei Sindaci per i disservizi postali.

Oggi- martedì 27 luglio-nonostante la calura estiva i lavoratori postali di Cgil-Cisl-Uil hanno organizzato un presidio di protesta per i disservizi postali nella provincia di Cremona e per la difesa dei posti di lavoro. Una delegazione di sindaci cremonesi erano presenti esprimendo la loro solidarietà e l’impegno per evitare  ulteriori disservizi. Era presente anche l’On Franco Bordo di Sinistra Italiana

Nel breve video abbiamo raccolto le opinioni dei sindacalisti, dei sindaci e dell’On. Franco Bordo

Giacomo De Lorentis  Slc-Cgil Lombardia: Lanciamo un grido d’allarme affinché l’azienda Poste – che è sana- non faccia la fine- ad esempio della Telecom. I servizi ai cittadini vanno mantenuti così come i posti di lavoro dei suoi dipendenti.

Pietro Triolo,rappresentante dei lavorati della Cisl, ha ringraziato i sindaci per la solidarietà ed  il sostegno  che stanno dando alla lotta dei postali che ha due aspetti: il primo la difesa dei diritti dei cittadini e la seconda-non meno importante-la tutela del posto dei lavoratori postali.

Vito de Rose Segretario Generale Uil Poste Lombardia ha ricordato che le ristrutturazioni non possono essere pagate né dai lavoratori né dagli utenti e che quindi la mobilitazione è necessaria per evitare questo.

Michel Marchi Sindaco di Gerre del Caprioli, in rappresentanza dell’Anci Lombardia (Associazione Nazionale  Comuni Italiani) , porta la solidarietà ai lavoratori e si impegna per vigilare sui processi di ristrutturazione facendo sì che non danneggi gli utenti più deboli.

L’On. Franco Bordo (Sinistra Italiana) era presente non solo come parlamentare del territorio che ha portato la solidarietà ai lavoratori in lotta ma anche come componente della commissione che sta seguendo- come parlamento- la ristrutturazione dell’azienda poste. Ristrutturazione che giudica negativamente e che penalizza sia i lavoratori che i cittadini.

Riprese ed interviste di Gian Carlo Storti

 

2212 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online