Giovedì, 19 ottobre 2017 - ore 14.56

(Video) Cremona Inaugurata la mostra sul Genovesino dal sindaco Gianluca Galimberti, Vittorio Sgarbi e Mina Gregori

Anche Vittorio Sgarbi e la grandissima Mina Gregori all'anteprima per la stampa del Genovesino - Cremona Questa mostra, dentro le Celebrazioni per 450 Cremona per Monteverdi, esalta la grandezza di #cremona. Fino al 6 gennaio 2018 al Museo Civico! — con Cristina Cappellini e Vittorio Sgarbi

| Scritto da Redazione
(Video) Cremona Inaugurata la mostra sul Genovesino dal sindaco  Gianluca Galimberti, Vittorio Sgarbi e Mina Gregori (Video) Cremona Inaugurata la mostra sul Genovesino dal sindaco  Gianluca Galimberti, Vittorio Sgarbi e Mina Gregori (Video) Cremona Inaugurata la mostra sul Genovesino dal sindaco  Gianluca Galimberti, Vittorio Sgarbi e Mina Gregori (Video) Cremona Inaugurata la mostra sul Genovesino dal sindaco  Gianluca Galimberti, Vittorio Sgarbi e Mina Gregori


Cremona Inaugurata la mostra sul Genovesino dal sindaco  Gianluca Galimberti, Vittorio Sgarbi e Mina Gregori

Anche Vittorio Sgarbi e la grandissima Mina Gregori all'anteprima per la stampa del Genovesino - Cremona Questa mostra, dentro le Celebrazioni per 450 Cremona per Monteverdi, esalta la grandezza di #cremona. Fino al 6 ottobre al Museo Civico! — con Cristina Cappellini e Vittorio Sgarbi

"Cosa c'è dietro i quadri del Genovesino, i violini di Stradivari e le eccellenze gastronomiche della nostra terra? - ha detto il Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti nel suo saluto  Dietro tutte queste cose c'è il plasmare la materia per creare bellezza, il saper fare bellezza. C'è un vero e proprio sistema che quest'anno celebra Claudio Monteverdi per i 450 anni dalla nascita  È un onore essere inaugurare questa mostra . Ringrazio Vittorio Sgarbi e tutti i curatori che hanno permesso questo grande evento.

Marco Tanzi, co-curatore della mostra del Genovesino insieme Francesco Frangi e Valerio Guazzoni, ha presentato l'esposizione del Genovesino raccontando la storia di Luigi Miradori.

Il Genovesino

Luigi Miradori (Genova, 1605 – Cremona, 1656) è stato un pittore italiano, noto come il Genovesino od il Genovese.

Nato intorno al 1605, Miradori fu un pittore genovese, esponente della scuola lombarda.

Nel 1627 sposò la genovese Gerolama Venerosi, con cui lascia il capoluogo ligure intorno al 1632 per trasferirsi a Piacenza. Nel 1635 morì la moglie che le aveva dato quattro figli di cui uno solo, Giacomo, sopravvisse all'infanzia.

Nel settembre dello stesso anno sposò la genovese Anna Maria Ferrari, da cui ebbe numerosi figli.

Verso il 1637 si trasferisce a Cremona, ove fu battezzata la figlia Felice Antonia, che seguì anch'essa, come il fratello Giacomo le orme paterne.

La maggioranza delle sue opere sono conservate nelle chiese della sua città d'adozione, Cremona, dove morì intorno al 1656.

----------------

Mina Gregori

Mina Gregori all'anagrafe Guglielma (Cremona, 7 marzo 1924) è una storica dell'arte italiana, accademica dei Lincei (classe di Scienze morali), professoressa emerita di Storia dell'Arte moderna presso l'Università di Firenze.

Allieva di Roberto Longhi, si laureò all'Università di Bologna per proseguire la carriera universitaria a Firenze dove frattanto si era trasferito il suo maestro, al quale succedette nella cattedra.

Tra i suoi studi, tradotti in tutto il mondo, spiccano i saggi e le monografie sulla pittura dell'Italia settentrionale dal Quattrocento al Settecento, compreso Caravaggio, del quale è considerata un'esperta di fama planetaria, la scuola bergamasca, i naturalisti bresciani, il seicento fiorentino che deve ai suoi lavori una vera e propria riscoperta. Si è inoltre occupata di Giovanni da Milano e dei rapporti nel, XIV secolo, tra Toscana e Lombardia.

Tra le oltre cento mostre da lei curate si segnalano: Il Cigoli e il suo ambiente (1959), Il Morazzone (1962), Giovanni da San Giovanni (1978), Giovan Battista Moroni (1979), Raffaello a Firenze (1984), I Campi e la cultura artistica cremonese nel Cinquecento (1985), Caravaggio e il suo tempo (1985), Il Seicento fiorentino (1986), Giacomo Ceruti il Pitocchetto (1987), Michelangelo Merisi da Caravaggio. Come nascono i capolavori (1991), Sofonisba Anguissola e le sue sorelle (1994), Magnificenza alla corte dei Medici (1997).

Ha curato le collane I centri della pittura lombarda (1986-1998, ediz. Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde), Pittura murale in Italia (1995-1998, Istituto Bancario San Paolo di Torino, ediz. Bolis) e Fasto di corte: la decorazione murale nelle residenze dei Medici e dei Lorena (2005-2009, Firenze, ediz. Edifir Edizioni).

È direttrice della rivista Paragone e presidente della Fondazione di Studi di Storia dell'Arte Roberto Longhi di Firenze

Nel 1999 è stata insignita della Legion d'onore.

 

red/welcr/gcst 

1° Video Vittorio Sgarbi, Gianluca Galimberti,Marco Tanzi , Cristina Cappellini e  Mina Gregori inaugurano a Cremona  la mostra del Genovesino 

2° Video Alcuni momenti della visita alla mostra del Genovesino che rimarrà visitabile fino al 6 gennaio 2018 ( sarà pubblicato  a a breve ) 

Video di Gian Carlo Storti welfare cremona 6 ottobre 2017 

Tutti gli altri video del sito del welfare li trovi qui  http://www.welfarenetwork.it/video/ 

 



3557 visite

Articoli correlati