Giovedì, 12 dicembre 2019 - ore 16.49

Viva l’Italia! Viva la Repubblica! Mercoledì 30 maggio alle ore 18 Presidio indetto dal PD di Cremona davanti alla Prefettura

Le istituzioni della nostra Repubblica e le regole della nostra democrazia sono sotto attacco. Non era mai successo in 70 anni che il Presidente della Repubblica fosse minacciato ai fini di costringerlo a violare il mandato costituzionale.

| Scritto da Redazione
Viva l’Italia! Viva la Repubblica! Mercoledì 30 maggio alle ore 18  Presidio indetto dal PD di Cremona davanti alla Prefettura Viva l’Italia! Viva la Repubblica! Mercoledì 30 maggio alle ore 18  Presidio indetto dal PD di Cremona davanti alla Prefettura

Viva l’Italia! Viva la Repubblica! Mercoledì 30 alle ore 18  Presidio indetto dal PD di Cremona davanti alla Prefettura

Le istituzioni della nostra Repubblica e le regole della nostra democrazia sono sotto attacco. Non era mai successo in 70 anni che il Presidente della Repubblica fosse minacciato ai fini di costringerlo a violare il mandato costituzionale.

Per questa ragione, vista la situazione politica e la crisi istituzionale in atto, abbiamo previsto per MERCOLEDI' 30 MAGGIO un presidio di fronte alla Prefettura di CREMONA (corso Vittorio Emanuele) alle ore 18 con conferenza stampa di Matteo Piloni segretario provinciale del PD

Un presidio - aperto a tutto - con la presenza del tricolore e della bandiera europea per affermare i valori democratici.

Il PD  chiede anche ad ogni circolo di esporre fuori dalle sedi la bandiera italiana e organizzare, laddove possibile, dei volantinaggi . 

Infine rivolgiamo fin d'ora a tutti l'invito a partecipare alle celebrazioni del 2 giugno.

Le sedi  del PD di Cremona e Crema sono a disposizione per ogni supporto.

Appello di Roberto Galletti , segretario cittadino PD Cremona  invita tutta  la cittadinanza, le associazioni, i partiti e tutte quelle organizzazioni che credono nelle istituzioni democratiche e nella Costituzione a partecipare al presidio.

 

 

2327 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online