Giovedì, 27 gennaio 2022 - ore 19.19

100 milioni per Tangenziale di Goito e ''Pope''

Presidente Fontana, ritardo opere motivo per chiedere autonomia

| Scritto da Redazione
100 milioni per Tangenziale di Goito e ''Pope''

 "Due opere che il territorio attende da decine di anni e che non si trovava mai la possibilità di realizzare.

Due opere che non avrebbero dovuto essere neppure di competenza regionale ma delle quali, visto che il governo nazionale non si decideva a realizzarle, per venire incontro alle esigenze del territorio, Regione Lombardia ha deciso di assumersi la responsabilità".Così, il governatore lombardo, Attilio Fontana, ha commentato la firma della convenzione per la realizzazione della Tangenziale di Goito e l'accordo per la realizzazione del quarto lotto del Pope, il raccordo Poggio Rusco-Pegognaga.

    Un impegno da oltre 100 milioni di euro che, secondo il presidente della Regione, Attilio Fontana, "rappresenta una delle evidenze e delle ragioni per la quale insistiamo nell'avere più autonomia. Se non ci fossero stati tanti vincoli e condizionamenti e se la Regione avrebbe potuto decidere autonomamente, avrebbe fatto prima quest'opera, che sarebbe da anni completata. Ecco una buona ragione per chiedere più autonomia".

    "Gli accordi odierni - ha aggiunto l'assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Claudia Maria Terzi - sono il frutto di un lungo lavoro a favore del Mantovano. Con queste opere sgraviamo dal traffico i centri abitanti ed efficientiamo la viabilità. Con la Tangenziale si concluderà la risoluzione degli attraversamenti dei centri abitati del collegamento stradale tra Brescia e Mantova lungo la ex statale Goitese, in modo da garantire connessioni più rapide tra i due capoluoghi.

    Per quanto riguarda il Pope, invece, abbiamo trovato un accordo per il completamento di un'arteria fondamentale per l'Oltrepò mantovano". (ANSA).

153 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria