Giovedì, 17 giugno 2021 - ore 07.41

A VITERBO GIORNATA DI DIGIUNO PER PACE MEDIO ORIENTE Cessate di uccidere.

A VITERBO UN INCONTRO DI DIGIUNO E DI TESTIMONIANZA PER TUTTE LE VITTIME DELL'OPPRESSIONE E DELLE VIOLENZE IN MEDIO ORIENTE

| Scritto da Redazione
A VITERBO GIORNATA DI DIGIUNO PER PACE  MEDIO ORIENTE Cessate di uccidere.

A VITERBO GIORNATA DI DIGIUNO PER PACE  MEDIO ORIENTE Cessate di uccidere.

 A VITERBO UN INCONTRO DI DIGIUNO E DI TESTIMONIANZA PER TUTTE LE VITTIME DELL'OPPRESSIONE E DELLE VIOLENZE IN MEDIO ORIENTE

L'11 maggio 2021 a Viterbo dalla mattina fino alla sera presso il "Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera" si e' tenuto un incontro di digiuno e di testimonianza per tutte le vittime delle violenze in Medio Oriente.

Sono stati letti e meditati alcuni brevi estratti da scritti di Suad Amiry, di Hannah Arendt, di Hanan Ashrawi, di Uri Avnery, di Martin Buber, di Mahmoud Darwish, di Manuela Dviri, di David Grossman, di Rania Hammad, di Primo Levi, di Luisa Morgantini, di Amos Oz, di Edward Said, di Salwa Salem.

Ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignita', alla solidarieta'.

Ogni vittima ha il volto di Abele.

Cessate di uccidere.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

Tacciano immediatamente le armi.

Cessino immediatamente gli sgomberi.

Cessi l'occupazione militare.

Cessi ogni razzismo, ogni segregazione, ogni sopraffazione.

Cessi ogni minaccia contro l'esistenza di ogni popolo e di ogni persona.

Sia finalmente pienamente definitivamente da tutti riconosciuta e rispettata l'esistenza di due stati, Israele e Palestina, per due popoli che possano finalmente vivere in liberta', in pace e in fraternita'.

Democrazia e diritti umani per tutte e tutti.

Siamo una sola umanita' in un unico mondo vivente.

*

Le persone partecipanti all'incontro hanno condiviso un appello all'Onu, all'Unione Europea, al governo italiano ad un impegno concreto diplomatico ed umanitario affinche' cessino immediatamente le violenze in corso.

Pace, disarmo, riconoscimento, rispetto e difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani.

Troppo sangue e' gia' stato versato.

Chi salva una vita salva il mondo.

 

Il "Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera" di Viterbo

 

Viterbo, 11 maggio 2021

291 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online