Domenica, 31 maggio 2020 - ore 23.15

ADAFA , il programma musicale del 2001

| Scritto da Redazione
ADAFA , il programma musicale del 2001

ADAFA – DOMENICA 20 MARZO – RIPRESA DEL PROGRAMMA MUSICALE DEL SODALIZIO
Domenica 20 marzo alle ore 17,00 presso la sede dell’ADAFA, la Commissione musicale (presieduta da Raffaella Barbierato e composta da Evelino Abeni, Antonio Beltrami e Michele Bosio) avrà il piacere di presentare ai soci e al pubblico cremonese il nuovo programma musicale per l’anno sociale 2011.
Il programma – frutto di un progetto complessivo teso a valorizzare la specificità cittadina dell’ADAFA in campo culturale – prevede diversi interventi gravitanti attorno al tema dell’Unità d’Italia, senza tralasciare gli aspetti specifici relativi alla “cremonesità” e alle risorse musicali del territorio.
All’interno dell’appuntamento pomeridiano troverà posto un momento musicale con il soprano giapponese Hiroko Miura e il pianista cremonese Alberto Bruni, entrambi noti ai soci e agli abituè dell’ADAFA.

Programma
La musica nei salotti italiani tra Otto e Novecento

- Giacomo Puccini (1858-1924)
«O mio babbino caro» da Gianni Schicchi
- Stefano Donaudy (1879-1925)
O del mio amato ben
- Alessandro Scarlatti (1660-1725)
Sonata in Do K 159 «La caccia»

***

- Giovanni Martini (1852-1922)
Piacer d’amor
- Antonio Vivaldi (1678-1741)
estratti dalle Stagioni nella trascrizione pianistica di Guido Farina
- Luigi Arditi (1822-1903)
Il bacio

Programma musicale per l’anno sociale 2011

- Evelino Abeni (domenica 17 aprile) terrà una conferenza-concerto dal titolo I padri verdiani.

- Festa dei Soci, verrà offerto ai soci (in una delle domeniche di maggio) – quale motivo di aggregazione e per rinsaldare il senso di appartenenza – un momento musicale sul tema La musica in cucina.

- Grande Concerto da camera (domenica 5 giugno) con la celebre violista Anna Serova – artista di fama internazionale (http://www.facebook.com/pages/Anna-Serova/52471447513?ref=mf) – accompagnata dalla pianista  Jenny Borgatti. In tale occasione sarà presentato il cd Anna Serova plays the 1615 Amati Viola “La Stauffer”.

- Fabio Perrone (domenica 12 giugno) terrà una conferenza dal titolo Ubaldo Ferrari musicista e critico musicale.

- In coincidenza del 150° dell’Unità d’Italia con il 150° anniversario della nascita di Marco Enrico Bossi (Salò, 25 aprile 1861–Oceano Atlantico, 20 febbraio 1925) la Commissione organizzerà  (domenica 25 settembre) una Giornata di studio. Coordinerà Michele Bosio; parteciperanno Andrea Macinanti (accademico filarmonico, docente al conservatorio di Bologna e massimo esperto italiano di esperto di M. E. Bossi), gli editori Carrara di Bergamo e Gian Enzo Rossi della casa discografica Tactus. Questa iniziativa – data l’importanza del soggetto e dei relatori – avrà una rilevanza di carattere nazionale.

Marco Enrico Bossi si formò al conservatorio di Milano con Polibio Fumagalli (organo), Francesco Sangalli (pianoforte), Carlo Boniforti, Cesare Dominiceti e Amilcare Ponchielli (composizione). Fu poi nominato organista e maestro di cappella del duomo di Como (1881-89), insegnante di organo al conservatorio di Napoli (1890-95), insegnante di composizione e direttore dei conservatori di Venezia (1895-1902), Bologna (1902-11) e Roma (1916-23).
Acclamato interprete, compositore e didatta (a lui si deve la riforma dei programmi di studio dei conservatori in Italia), Bossi fu il primo italiano a divenire concertista di fama internazionale. Fu insignito delle più alte cariche del Regno, aggregato come socio onorario alle più prestigiose Accademie italiane e straniere ed ebbe la stima e l’amicizia di grandi musicisti e letterati. Tra questi basti citare Giuseppe Verdi – che da Busseto gli scriveva: «Inutile che le dica che tutte queste sue composizioni sono fatte in modo magistrale...» – Arrigo Boito, Giacomo Puccini, Jules Massenet, Camille Saint-Saëns, Giovanni Pascoli, Gabriele D’Annunzio. Morì sul bastimento francese “De Grasse” durante la traversata dell’Oceano Atlantico da New York a Le Havre, di ritorno da una trionfale tournée negli Stati Uniti.
L’editore Carrara di Bergamo ha in corso l’edizione dell’opera integrale per organo di Bossi in 9 volumi, mentre la casa discografica Tactus ne sta realizzando la registrazione integrale, affidata all’organista Andrea Macinanti.

- Evelino Abeni (nei mesi di ottobre e novembre, sempre di domenica) proporrà ascolti guidati “dipingendo” alcuni  Ritratti di interpreti lirici del Novecento.

- Concerto di Natale (domenica 11 dicembre) – Carlo Peruchetti e l’ensemble dell’orchestra “Toscanini” di Parma proporranno le musiche didattiche di Giuseppe Denti (1882-1977) in versione  cameristica.

Nei mesi autunnali e invernali del 2011, inoltre, l’ADAFA intenderà ospitare (durante la settimana) alcune lezioni universitarie di insegnanti della Facoltà di Musicologia APERTE ai soci. Non solo, prove aperte dei gruppi musicali di facoltà. Inoltre Lezioni aperte al pubblico tenute dalla direttrice della corale Ponchielli-Vertova, Patrizia Bernelich.

 

 


 

2187 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Confartigianato Cremona Premio Letterario 2020 ‘Paolo BRIANZI’  6° Edizione

Confartigianato Cremona Premio Letterario 2020 ‘Paolo BRIANZI’ 6° Edizione

La CONFARTIGIANATO e l’ANAP-ANCOS di Cremona, con la collaborazione di Rosa Maria e Paola Brianzi, INDICONO la sesta edizione del “Premio Letterario Paolo Brianzi (1887-1965)”, promosso col nome e nel ricordo del noto veterinario di fama internazionale, studioso della razza canina dello “spinone italiano”, ed altresì stimato nel contado cremonese quale raccoglitore di proverbi del dialetto locale.