Sabato, 31 luglio 2021 - ore 05.13

Bene la conferma di Bisoli sulla panchina della Cremonese | Giorgio Barbieri (Cremona)

Era la decisione migliore che la società potesse prendere dopo un finale di campionato corso ad un ritmo promozione. Bisoli ha lavorato prima sulla testa dei giocatori e poi sulla tattica.

| Scritto da Redazione
Bene la conferma di Bisoli sulla panchina della Cremonese | Giorgio Barbieri (Cremona)

Bene la conferma di Bisoli sulla panchina della Cremonese | Giorgio Barbieri (Cremona)

Era la decisione migliore che la società potesse prendere dopo un finale di campionato corso ad un ritmo promozione. Bisoli ha lavorato prima sulla testa dei giocatori e poi sulla tattica.

 All'inizio pochi concetti ma molto concreti, nell' ultima partita con il Pordenone anche una sperimentazione nel modulo. Non più il 4-3-3 delle ripartenze ma un 4-3-1-2, con un regista dietro le punte. Segno che il mister ora sta lavorando anche sulla disposizione tattica della squadra. Un grazie anche alla società che per il quarto anno consecutivo sarà ai nastri di partenza della serie B. Quattro anni consecutivi vanno segnalati in B vanno segnalati dal 1985 al 1989, anche se allora c'erano passaggi in serie A.

Il 20 agosto si ricomincia a lavorare in vista del prossimo campionato che partirà il 26 settembre. Credo che prima di quella data molte cose siano ancora da chiarire. E allora metto alcune questioni sul tappeto. Giovanni Arvedi sarà ancora il solo proprietario della società? Da tempo girano in città e in provincia voci di una possibile cessione di una parte delle quote. Il direttore sportivo Nereo Bonato continuerà nel suo ruolo e quindi farà il mercato? La scorsa settimana si era letto che la Roma fosse interessata al ds grigiorosso. In fondo, a parte alcune scelte sbagliate (molte si sono rivelate tali solo sul campo), non aveva lavorato male la passata stagione. Il direttore generale Paolo Armenia dovrebbe ancora avere un anno di contratto e dal punto di vista amministrativo e gestionale ha svolto in pieno i compiti che gli erano stati assegnati. Ha purtroppo 'pagato' a livello popolare l'amicizia con l'allenatore Rastelli. C'è fiducia massimo nel mister? Quali giocatori si vogliono tenere e quali invece sono destinati altrove? Su che squadra si punta per la prossima stagione che si preannuncia particolarmente competitiva? Il paracadute ha portato nelle casse della Spal 25 milioni, in quelle di Brescia e Lecce 10. Non si tratta di spendere e spandere, ma solo di indovinare gli acquisti per costruire una squadra che sia un mix fra esperti e giovani. E, a proposito di giovani, c'è la volontà di far crescere in prima squadra qualche giovane del vivaio? Infine, quali sono gli obiettivi di partenza?

298 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online