Giovedì, 25 febbraio 2021 - ore 03.43

Cremonese-Pescara : 1-0 Tre punti che la Cremonese ha difeso con i denti sino al 95'| Giorgio Barbieri

Tre punti fondamentali, tre punti che la Cremonese ha difeso con i denti sino al 95', tre punti che almeno per una settimana tengono fuori i grigiorossi dalla zona playout e che mettono nel mirino almeno altre tre squadre.

| Scritto da Redazione
Cremonese-Pescara : 1-0  Tre punti che la Cremonese ha difeso con i denti sino al 95'| Giorgio Barbieri

Cremonese-Pescara : 1-0  Tre punti che la Cremonese ha difeso con i denti sino al 95'| Giorgio Barbieri

Tre punti fondamentali, tre punti che la Cremonese ha difeso con i denti sino al 95', tre punti che almeno per una settimana tengono fuori i grigiorossi dalla zona playout e che mettono nel mirino almeno altre tre squadre.

 E' stata una vittoria sofferta, soffertissima. Costruita e difesa su quello splendido gol di Valzania dopo soli 5 minuti.

Un tiro di destro in diagonale da fuori area con palla prima sul palo interno lontano di Fiorillo e poi nel sacco dall'altra parte. Su quel gol partita Bisoli (che, squalificato, dalla tribuna ha urlato come un forsennato) ha deciso che si doveva chiudere la cassaforte, il gioiello andava difeso a tutti i costi. Per un tempo e qualcosina si è vista la Cremonese capace di chiudersi e di ripartire in contropiede. Poi 'catenaccio' quasi puro.

 Un metodo di gioco che magari può far storcere il naso a chi mira a traguardi alti ma che è pane di tutti i giorni per chi deve solo salvarsi. Il Pescara ha tenuto in mano il pallino del gioco ma ha dimostrato di essere monocorde e prevedibile nei movimenti.

Il solo Galano ha cercato di far saltare il banco senza riuscirci. Ravaglia ha dovuto intervenire solo due volte, nel primo tempo sulla punizione passaggio di Memushaj e nella ripresa con uno splendido volo su staffilata di Clemenza. Da segnalare anche l'errore di Galano a tu per tu con il portierone grigiorosso con palla calciata fuori.

Ma se vogliamo vedere anche la Cremonese si è resa pericolosa con Parigini nel primo tempo, Bianchetti e Gustafson nella ripresa. E se alla fine non fosse mancata la lucidità (ancora una volta i cambi non hanno dato grande spinta) si poteva chiudere prima la partita. Comunque è acqua ormai passata, come quella che mi sono beccata io nel tragitto dall'auto a casa. Guardiamo avanti, alla trasferta di venerdì prossimo a Livorno. Bisoli, che ho trovato in tribuna mentre mangiava un trancio di pizza, è carico. In effetti il suo ruolino di marcia viaggia verso i 2 punti a partita. Carico lui, carichi noi.

Giorgio Barbieri (Cremona)

240 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online