Venerdì, 24 maggio 2019 - ore 23.15

Bergamo 16 RAGAZZI ‘IN PROVA’ NEL GRUPPO UNDER 25 UP TO YOU

Avviato il nuovo progetto di organizzazione e promozione di spettacolo dal vivo

| Scritto da Redazione
Bergamo 16 RAGAZZI ‘IN PROVA’ NEL GRUPPO UNDER 25 UP TO YOU

Bergamo 16 RAGAZZI ‘IN PROVA’ NEL GRUPPO UNDER 25 UP TO YOU

Avviato il nuovo progetto di organizzazione e promozione di spettacolo dal vivo

Sono 16 i giovani che hanno risposto in pochi giorni alla call pubblica e hanno già intrapreso il percorso di avvicinamento allo spettacolo dal vivo con UP TO YOU, il percorso formativo e inclusivo di avvicinamento dei giovani allo spettacolo dal vivo promosso e sostenuto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo, con la collaborazione di Bergamo per i Giovani, organizzato da Qui e Ora Residenza Teatrale in collaborazione con Dominio Pubblico.

Nei primi due incontri, realizzati presso lo spazio Polaresco, i giovani hanno lavorato sulla selezione di uno degli spettacoli che farà parte del palinsesto della rassegna di teatro contemporaneo UP TO YOU, che avrà luogo a Bergamo a maggio 2019.

Il percorso formativo continuerà fino ad aprile e sarà incentrato sulla programmazione, organizzazione e promozione di eventi teatrali.

“Si tratta di un processo condiviso di preparazione della rassegna” spiega l’Assessore alla Cultura Nadia Ghisalberti. “Perché organizzare un festival non è facile: oltre alla capacità di motivare artisticamente la scelta di uno spettacolo, bisogna avere competenze nell’ambito dell’organizzazione, della logistica, della comunicazione, elementi fondamentali per la buona riuscita di un evento culturale. Questo significa saper allenare i giovani all’ascolto reciproco e all’argomentazione delle proprie scelte, stimolando il pensiero critico, il senso di responsabilità e la cura del bene comune”.

 “Prendere in mano un’opera teatrale per guardarla da dentro,” afferma l’Assessore alle Politiche Giovanili Maria Carolina Marchesi “per scoprirne la capacità di affascinare lo spettatore, ma anche per conoscerne la fatica ed i limiti, è un’esperienza davvero speciale che, insieme alle proposte che le politiche per i Giovani offrono nell’ambito delle arti espressive, può alimentare positivamente sui giovani la passione per l’arte dello spettacolo teatrale”.

Il gruppo è composto da 16 giovani tra i 18 e i 25 anni provenienti prevalentemente da Bergamo (50%) e provincia (31%) con una piccola rappresentanza di milanesi (19%), impegnati soprattutto in attività di studio (62%) ma con una presenza anche di lavoratori (38%). Più della metà di loro ha reperito la notizia del progetto sui social e in rete, alcuni provengono invece da corsi teatrali e percorsi formativi attivi in città.

“Quando vedi uno spettacolo sai che il rapporto tra spettatore e artista non si esaurisce in quel momento, sai che c’è un prima e un dopo che sono altrettanto importanti.

Questo mi interessa molto. Come altrettanto importante è il concetto di spettatore attivo che è diventato il nostro claim!”

Sebastiano Teani, partecipante UP TO YOU

“Se il problema del teatro è che non ci sono spettatori, allora non si può essere spettatori passivi tanto quanto non si può essere artisti autoreferenziali.”

Arianna Sorci, partecipante UP TO YOU

Il progetto rientra in un Network Nazionale di festival con direzione artistica under 30 che coinvolge Roma, Bologna e Gualtieri (RE), gestita da Dominio Pubblico, un progetto che collega le direzioni artistiche di Kilowatt Festival (San Sepolcro), Teatro Argot Studio e Teatro dell’Orologio (Roma).

227 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online