Sabato, 04 dicembre 2021 - ore 05.11

Casalasco.Il colosso del pomodoro conferma i vertici

| Scritto da Redazione
Casalasco.Il colosso del pomodoro conferma i vertici

Casalasco.Il colosso del pomodoro conferma i vertici:Voltini presidente del Consorzio Casalasco
A Paolo Voltini, classe 1972, imprenditore agricolo socio di Coldiretti Cremona, è stato confermato il compito di guidare il Consorzio Casalasco del Pomodoro, la cooperativa agricola di Rivarolo del Re (Cremona), specializzata nella produzione e trasformazione di pomodoro da industria, attiva nel settore da oltre 30 anni, che conta circa 600 occupati ed ha  un volume d’affari di oltre 200 milioni di euro, con 4 stabilimenti e 40 linee produttive.
Ieri sera il Consorzio ha riunito l’Assemblea dei Soci, chiamati a designare il nuovo Consiglio Direttivo per i prossimi tre anni. Vice Presidente è stato eletto Marco Sartori. Il Consiglio Direttivo designato dall’Assemblea dei Soci comprende anche gli imprenditori agricoli Piercarlo Barilli, Giuseppe Borzi, Marco Buttarelli, Francesco Lodi, Mirko Malachini, Elvio Martinelli e Andrea Vaccari.
Il colosso del pomodoro di Rivarolo del Re conta oltre 300 aziende agricole associate; 4.500 ettari coltivati a pomodoro (con una raccolta a distanza media di 42 km dallo stabilimento); 340.000 tonnellate di pomodoro fresco trasformato; 44 linee di confezionamento in 4 stabilimenti; 150.000 tonnellate di polpe, passate e concentrati; 140.000  tonnellate di tè e bevande; 20.000  tonnellate di zuppe e minestre; 70.000  tonnellate di sughi e condimenti.
Tra i passaggi più significativi del precedente mandato del Presidente Voltini, che guida il Consorzio dal 2002, c’è l’acquisizione di Boschi Food & Beverage, società specializzata nella trasformazione di prodotti a base di pomodoro oltre che nella produzione di zuppe e bevande. Anche grazie a questa fusione, oggi il Casalasco vanta marchi noti in tutto il mondo, come: Pomì, Pomito e Pais, ma anche 1 due3, Swoop, La Marca Preferita.
 
“Il pomodoro è un prodotto cardine dell’agroalimentare italiano nel mondo – spiega Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia – e la decisione dell’assemblea dei soci di riaffidare a Paolo Voltini la guida del Consorzio del Casalasco è la conferma dell’apprezzamento per una visione strategica che punta alla qualità, alla tracciabilità e all’identificazione d’origine come punti cardine di una sempre maggiore presenza sui mercati nazionali ed esteri”.
(19/04/2013)
Fabio Bonaccorso comunicazione.lombardia@coldiretti.it 347/0599454

1355 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria