Martedì, 22 giugno 2021 - ore 16.40

CNA Pensionati: ‘Serve un Patto per la salute. I Silver nuovo volano dell’economia

Un nuovo Patto per la salute ed il benessere sociale. Lo ha proposto Giovanni Giungi, presidente di CNA Pensionati che ha celebrato oggi la sua prima Assemblea nazionale all digital dal titolo ‘Silver economy Italia, una leva per la ripresa”.

| Scritto da Redazione
CNA Pensionati: ‘Serve un Patto per la salute. I Silver nuovo volano dell’economia

CNA Pensionati: ‘Serve un Patto per la salute. I Silver nuovo volano dell’economia

Un nuovo Patto per la salute ed il benessere sociale. Lo ha proposto Giovanni Giungi, presidente di CNA Pensionati che ha celebrato oggi la sua prima Assemblea nazionale all digital dal titolo ‘Silver economy Italia, una leva per la ripresa”.

L’assise ha visto la partecipazione del sottosegretario alla Salute, Sandra Zampa e della presidente della commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento europeo, Irene Tinagli. Sotto la lente d’ingrandimento dei pensionati CNA le potenzialità del mercato d’argento in un Paese dove gli over 65 sono già il 22% della popolazione e che fra 10 anni diventeranno il 33%. Potenzialità messe in luce dalla ricerca “Silver economy a sostegno dello scatto d’orgoglio” condotta dallo Studio Giaccardi. Le conclusioni dell’Assemblea sono state affidate a Sergio Silvestrini, segretario generale della CNA.

Tema caldo, in piena pandemia Covid 19, non poteva che essere quello della salute.  “Salute che non dovrà più essere vissuta come un costo – ha affermato Giungi – ma al contrario un investimento sul futuro”. Per questo, secondo il presidente di CNA Pensionati, va lanciato un Patto articolandolo attraverso un piano pluriennale di ricostruzione del Servizio sanitario nazionale e degli strumenti socio-assistenziali dedicati agli anziani. “Bisogna programmare una nuova stagione di investimenti nelle strutture – ha spiegato Giungi – nelle tecnologie e nelle competenze necessarie per ramificare e rendere omogenee su tutto il territorio nazionale cura ed assistenza”. Tre sono, secondo Giungi, gli obiettivi da perseguire. “La cura delle cronicità, la difesa delle fragilità e la promozione delle politiche sulla non autosufficienza”.

Mano tesa del presidente CNA Pensionati anche all’azione europea, riconosciuta, apprezzata e lodata come imprescindibile in questo momento di crisi. “Il Recovery Plan – ha chiarito – con il cosiddetto Piano nazionale di ripresa e resilienza, si presta favorevolmente ad essere la cornice di riferimento per l’attuazione di un programma ambizioso: l’Italia nei prossimi anni tra sovvenzioni e prestiti avrà a disposizione oltre 200 miliardi. Il governo italiano ha individuato nelle linee guida del proprio Piano sei missioni e una in particolare ci interessa: la missione sanità”.

Per il dopo Covid Giungi ha poi spiegato che i pensionati CNA “potranno essere uno dei motori per la crescita economica”. A questo proposito è stata presentata una ricerca sulla Silver economy.

 

591 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online