Sabato, 24 ottobre 2020 - ore 22.18

CORONAVIRUS: ONLIT (BALOTTA), LA SCUOLA NON DEVE CHIUDERE A CAUSA DI TRASPORTI INEFFICIENTI

La richiesta delle Regioni e delle aziende di trasporto pubblico locale di evitare gli assembramenti degli studenti in treno ed autobus con lo svolgimento delle attività scolastica in remoto, è l’ammissione della grave inefficienza del settore dei trasporti pubblici.

| Scritto da Redazione
CORONAVIRUS: ONLIT (BALOTTA), LA SCUOLA NON DEVE CHIUDERE A CAUSA DI TRASPORTI INEFFICIENTI

CORONAVIRUS: ONLIT (BALOTTA), LA SCUOLA NON DEVE CHIUDERE A CAUSA DI TRASPORTI INEFFICIENTI

La richiesta delle Regioni e delle aziende di trasporto pubblico locale di evitare gli assembramenti degli studenti in treno ed autobus con lo svolgimento delle attività scolastica in remoto, è l’ammissione della grave inefficienza del settore dei trasporti pubblici.

Le aziende devono affrontare l’emergenza, così come è toccato a molte strutture sanitarie durante il lockdown - e anzi, avrebbero dovuto organizzarsi per essere pronte alla ripartenza. Chiedere agli studenti di tornare alla didattica a distanza sarebbe come chiedere ai malati di Covid di stare a casa perché gli ospedali sono pieni. Quello dei trasporti pubblici è un sistema monopolista e garantito vecchio di 30 anni, privo di flessibilità e sprecone. Basti pensare che in questi mesi non è stato aggiunto un autobus e non è possibile acquistare degli abbonamenti settimanali che rispondano alle nuove esigenze di pendolari e studenti.Dario

Balotta   presidente ONLIT (Osservatorio Nazionale Liberalizzazioni Infrastrutture e Trasporti

Milano 14  ottobre 2020

143 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online