Sabato, 25 gennaio 2020 - ore 11.28

Crema IL BARATTO AMMINISTRATIVO è REALTA'? LA MAGGIORANZA CHIEDA SCUSA AL M5S!

Il M5S Cremasco ha appreso che 39 contribuenti in debito con il Comune di Crema stanno azzerando il loro debito accedendo a servizi di pubblica utilità.

| Scritto da Redazione
Crema IL BARATTO AMMINISTRATIVO è REALTA'? LA MAGGIORANZA CHIEDA SCUSA AL M5S!

Crema IL BARATTO AMMINISTRATIVO è REALTA'? LA MAGGIORANZA CHIEDA SCUSA AL M5S!

Il M5S Cremasco ha appreso che 39 contribuenti in debito con il Comune di Crema stanno azzerando il loro debito accedendo a servizi di pubblica utilità.

È un fatto positivo che, per l'ennesima volta, il Sindaco Bonaldi e la sua Giunta arrivino, dopo anni, a sposare le posizioni del M5S Cremasco.

Fin dagli inizi della consiliatura precedente, con Alessandro Boldi e Christian Di Feo, avevamo proposto ed insistito molto, insieme a qualche altro Consigliere di minoranza, affinché la proposta del baratto amministrativo fosse realtà. Già allora molte Amministrazioni locali del nostro Paese applicavano questa norma di buon senso: chi non riesce a pagare, al posto di sentirsi un peso per la società, può azzerare, con grande dignità, il proprio debito attraverso quei lavori di pubblica utilità che è in grado di svolgere. Per anni la Giunta Bonaldi ha bocciato nostre mozioni e rigettato ogni tentativo di dialogo su questo fronte, inventandosi scuse e addirittura evocando il nazismo quando proponemmo di realizzare seriamente questa misura, oltre che per i cittadini cremaschi che non erano nelle condizioni di pagare, anche per i richiedenti asilo presenti sul nostro territorio.

Dall' "umiliare" al "dare dignità": la spudorata retromarcia della Giunta Bonaldi va messa in risalto, soprattutto dopo anni di battaglie del gruppo del M5S Cremasco. Chi governa la città ammetta che si trattava, all'epoca come oggi, di una proposta intelligente e chieda scusa al M5S per come è stato bistrattato durante tutti questi anni in cui l'abbiamo proposta.

Ora si allarghi la platea, comprendendo tutti i cittadini cremaschi che hanno difficoltà, insieme ai richiedenti asilo. Forse è il caso che la maggioranza non bolli come fandonie le proposte delle minoranze, salvo poi attuarle qualche anno dopo, ma si ponga in atteggiamento di ascolto, senza i troppi pregiudizi che, purtroppo, l'hanno caratterizzata fino ad oggi.

196 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online