Martedì, 25 gennaio 2022 - ore 08.52

Crema Jacopo Bassi (PD) Gli operatori del SAAP vanno valorizzati

Cogliamo positivamente l’apertura del tavolo tra CSC e parti datoriali e sindacali. La nostra posizione è quella di spingere verso la valorizzazione del SAAP

| Scritto da Redazione
Crema  Jacopo Bassi (PD)  Gli operatori  del  SAAP vanno valorizzati

Crema  Jacopo Bassi (PD)  Gli operatori  del  SAAP vanno valorizzati

Quando il Movimento 5 Stelle affronta il tema del SAAP, e in particolare le retribuzioni degli educatori che prestano tale servizio, va a toccare una sfera della nostra città importante e significativa, rispetto alla quale l’Amministrazione si è sempre mostrata attenta e sensibile.

Lo dimostrano i fondi allocati nei bilanci degli ultimi 10 anni a questo servizio che, ricordiamo, offre sostegno educativo e didattico ai minori certificati, affinché possano esercitare il loro diritto allo studio. Le risorse sono aumentate dai 400.000 euro stanziati nel 2014 ai 1,3 milioni previsti per il 2022. Più che triplicati. La crescita è dovuta in buona parte alle nuove certificazioni stabilite dalla Neuropsichiatria, rispetto alle quali il Comune di Crema ha dato pienamente seguito, nella convinzione che la nuova sensibilità rispetto agli specifici bisogni educativi e di apprendimento vada nella direzione della piena inclusione.

Anche la qualità del servizio è stata oggetto di attenzione, attraverso l’introduzione del SAAP sperimentale, per favorire una maggior collaborazione tra educatori, famiglie e personale docente. A ciò vanno aggiunti le azioni e i ragionamenti relativi all’educatore di plesso, che permetterebbe di avere una maggior valorizzazione della figura educativa, oltre a un’ottimizzazione delle risorse.

In tutto questo, il tema del corretto riconoscimento per gli Educatori Professionali è reale, sebbene, purtroppo, la valorizzazione di una figura professionale che matura al termine di un percorso di studi ad hoc si scontra con una normativa del lavoro di settore complessa. Per quelle che sono le nostre convinzioni, non possiamo che guardare con favore al pieno riconoscimento professionale ed economico per figure che offrono un servizio importante come il SAAP, ma non possiamo neanche uscire dal nostro perimetro di responsabilità, poiché la materia è di competenza di Comunità Sociale Cremasca su indirizzo dell'ambito sociale Cremasco, vale a dire del Comune di Crema insieme ai 48 Comuni dell'ambito.

A riguardo, cogliamo positivamente l’apertura del tavolo tra CSC e parti datoriali e sindacali. Come Comune di Crema, la nostra posizione è quella di spingere verso la valorizzazione del SAAP. e delle figure professionali che offrono le loro competenze per poterlo erogare, accanto però ad una riorganizzazione del servizio, secondo le sperimentazioni già messe in campo, che sia anche in grado di generare una ottimizzazione delle risorse, perché è evidente che il trend di crescita della spesa registrato in questi anni non può essere sostenibile per gli anni a venire.

Jacopo Bassi – Capogruppo PD Crema

232 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online