Venerdì, 03 aprile 2020 - ore 06.12

Cremasco Dichiarare lo Stato d’emergenza climatico in tutti i comuni | Andrea Ladina e Oscar Stefanini

Signor direttore, Verdi e Legambiente sono impegnati a chiedere che ogni Comune del Cremasco dichiari lo stato di emergenza climatica e ambientale. Una lettera in tal senso è stata inviata ai Sindaci e ai Consigli comunali.

| Scritto da Redazione
Cremasco  Dichiarare lo Stato d’emergenza  climatico in tutti i comuni | Andrea Ladina e Oscar Stefanini

Cremasco  Dichiarare lo Stato d’emergenza  climatico in tutti i comuni | Andrea Ladina e Oscar Stefanini

Signor direttore, Verdi e Legambiente sono impegnati a chiedere che ogni Comune del Cremasco dichiari lo stato di emergenza climatica e ambientale. Una lettera in tal senso è stata inviata ai Sindaci e ai Consigli comunali.

A giorni il primo Comune che farà questa dichiarazione con gli impegni che ne derivano sarà Torlino Vimercati, il più piccolo del cremasco ma conosciuto anche come territorio dei fontanili. Alle mobilitazioni avvenute in tutte le città d’Italia deve far seguito un preciso impegno delle Istituzioni a partire dai Comuni per la riduzione dello smog in atmosfera che ha raggiunto limiti intollerabili stravolgendo il clima. Una dimostrazione di queste pericolose turbolenze atmosferiche l’abbiamo avuta anche nell’estate scorsa sul territorio cremasco con danni per milioni di euro. Invitiamo i sindaci a dichiarare lo Stato di Emergenza Climatica e Ambientale e ad impegnare la Giunta ad individuare iniziative per la riduzione delle emissioni in atmosfera, in particolare: promuovere l’incremento delle energie rinnovabili per incentivare il risparmio energetico negli edifici, nel riscaldamento e raffrescamento; incrementare il patrimonio arboreo e boschivo sia pubblico che privato aumentando gli stanziamenti per ecologia e parchi; ridurre la produzione di rifiuti controllando, in modo rigoroso, l’abbandono degli stessi nell’ambiente; promuovere con il mondo agricolo e le associazioni di categoria sperimentazioni e nuove pratiche agricole tali da ridurre le emissioni di anidride carbonica in atmosfera equilibrando il rapporto tra produzioni  e coltivazioni tradizionali tipiche degli allevamenti intensivi con pratiche agricole innovative e meno impattanti sull’ambiente; intensificare il coinvolgimento attivo dei cittadini ed associazioni nel processo di individuazione delle criticità ambientali e nella loro risoluzione.

Andrea Ladina Verdi cremaschi Oscar Stefanini Legambiente Crema

297 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online