Mercoledì, 25 novembre 2020 - ore 20.33

Cremona Le celebrazioni del 150°

| Scritto da Redazione
Cremona Le celebrazioni del 150°

Oggi, 23 febbraio 2011, alle ore 10.00, presso la Prefettura, si è svolta una riunione in vista delle celebrazioni, ormai partite a livello nazionale, in occasione dell’ Anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia.
All’incontro, presieduto dal Prefetto, Tancredi Bruno di Clarafond, hanno partecipato oltre al Presidente del Consiglio provinciale, all’Assessore provinciale all’Istruzione, Formazione e Lavoro, al Presidente del Consiglio del comune Capoluogo, anche rappresentanti di diversi comuni della provincia ed esponenti della Camera di Commercio, dell’Ufficio Scolastico provinciale, della locale Biblioteca Statale e dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, il Presidente dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – sede di Cremona, quello della locale Divisione Acqui, della Società Dante Alighieri e dell’Associazione Combattenti e reduci di Soncino ed esponenti dei club service, dell’Associazione Italiana Musica Meccanica e della locale Banca di Credito Cooperativo.

La riunione, che nasce nel solco delle iniziative intraprese in seno al Comitato Interministeriale per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha rappresentato un significativo momento per verificare lo stato di avanzamento dei progetti dettagliati al momento predisposti e inviati alla Prefettura al fine non solo di darne la massima divulgazione, ma anche per evitare duplicazioni e sovrapposizioni degli stessi.
Nel corso dell’incontro, tutti i presenti hanno comunicato che prosegue senza sosta il lavoro di realizzazione dei diversi progetti proposti sia per quanto concerne la fattiva concretizzazione ed organizzazione degli stessi che per quanto riguarda l’aspetto del loro finanziamento.
L’Amministrazione provinciale, infatti, ha espresso viva soddisfazione per l’elevata adesione al bando di concorso scolastico dedicato ad approfondire le figure risorgimentali più importanti della provincia ed ha informato che, a partire dalla prima settimana di marzo, si riunirà la Commissione per l’analisi e la valutazione dei numerosi ed interessanti lavori presentati dagli Istituti del territorio.
Vanno avanti anche i corposi lavori del comune di Cremona, in collaborazione con l’Archivio di Stato e con quello Diocesano, per la realizzazione di mostre specifiche e per promuovere consigli comunali aperti dedicati al periodo risorgimentale all’interno dei quali svolgere, anche, esibizioni di gruppi corali e bandistici.

Prosegue, a ritmo serrato, l’attività organizzativa di diversi comuni della provincia tra i quali Crema, Casalmaggiore e Soncino, oggi presenti alla riunione, i cui ricchi programmi – volti a celebrare l’Unità d’Italia ed i personaggi risorgimentali di rilievo della provincia, coinvolgendo i giovani e valorizzando il patrimonio culturale locale – sono, da tempo, disponibili sul sito della Prefettura.
La Camera di Commercio ha, poi, consegnato ai presenti l’invito per la conferenza dal titolo “l’Unità d’Italia come problema internazionale” che l’Ambasciatore Sergio Romano terrà il 19 marzo 2011 alle ore 11.00, presso il medesimo ente; mentre il 25 febbraio p.v. l’Università Cattolica del Sacro Cuore, nell’ambito della presentazione della propria offerta formativa, organizzerà una conferenza dal titolo “L’economia cremonese nell’Unità d’Italia” in collaborazione con l’Ufficio Scolastico provinciale altrettanto impegnato in diverse iniziative sul territorio.
Conferma del proprio programma, già ampiamente presentato in seno al Comitato, è poi giunta dal Presidente dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – sede di Cremona, che ha ringraziato il Prefetto per aver partecipato alla mostra risorgimentale, prorogata fino al 16 marzo 2011, realizzata in collaborazione con la locale Biblioteca Statale e che ha visto la presenza del Duca Amedeo d’Aosta.
Il Presidente della Società Dante Alighieri ha, invece, comunicato che, il prossimo 1° marzo alle 17.30, presso la Camera di Commercio, si terrà un incontro di lettura del romanzo “I vecchi e i giovani” di Pirandello mentre il rappresentante della III circoscrizione distretto Lions club ha informato che sarà dedicata una giornata di celebrazione dell’Anniversario dell’Unità d’Italia che prevederà lo svolgimento di un concerto e di un convegno specifico.
E’ stata, poi, illustrata una nuova ed interessante iniziativa da parte del rappresentante dell’Associazione Italiana Musica Meccanica, fondata a Cesena nel 1998 con lo scopo di far conoscere e diffondere la musica meccanica riprodotta da eccezionali strumenti attualmente esposti, in parte, nel comune di Torricella del Pizzo.
 
L’iniziativa in parola prevede la realizzazione, a Cremona ed in collaborazione con il medesimo comune, di una mostra dei cennati strumenti risalenti al periodo risorgimentale, con l’intento di ripercorrere la storia e l’evoluzione della musica meccanica a Cremona. Il medesimo evento sarà accompagnato anche da un convegno illustrativo e divulgativo della eccellente capacità artistica posseduta dal nostro Paese e, in particolare, dagli artigiani cremonesi nella costruzione di detti strumenti.

Il Prefetto, quindi, dopo aver plaudito alle interessanti iniziative illustrate nel corso dell’incontro ed aver auspicato il massimo coordinamento possibile tra gli enti che promuovono manifestazioni analoghe, ha aggiornato la riunione al 14 marzo 2011 alle ore 10.00, per consentire a tutti i presenti di proseguire nel lavoro di fattiva realizzazione dei progetti, ed ha sottolineato la necessità di segnalare tempestivamente alla Prefettura eventuali ulteriori progettualità o modifiche di quelle già messe in campo al momento.
Il Prefetto ha, infine, auspicato che le istituzioni presenti, in occasione della “Notte Tricolore”, a cavallo tra il 16 ed il 17 marzo 2011, predispongano, sul territorio, manifestazioni celebrative e di valenza culturale.
Si ricorda, da ultimo, che la Prefettura ha istituito anche un dettagliato calendario on-line facilmente ed immediatamente fruibile con l’indicazione temporale dello svolgimento delle iniziative in parola che è in costante aggiornamento.
Cremona, 23 febbraio 2011 

1184 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Coldiretti Cremona: 'Che questa inconsueta giornata del Ringraziamento ci porti vita e speranza'

Coldiretti Cremona: 'Che questa inconsueta giornata del Ringraziamento ci porti vita e speranza'

Ai piedi dell’altare, un cesto con i prodotti della terra e due composizioni di fiori gialli avvolti nelle bandiere della Coldiretti hanno voluto segnalare ai fedeli (e ai tanti agricoltori che hanno seguito la Santa Messa attraverso i canali diocesani, da quelli online alla diretta televisiva di Cremona 1) il valore speciale di una celebrazione da sempre attesa e sentita da tutte le famiglie che vivono di agricoltura.
Prefettura Cremona Positivo incontro su Covid con le OO.SS.  per la sicurezza della grande distribuzione

Prefettura Cremona Positivo incontro su Covid con le OO.SS. per la sicurezza della grande distribuzione

Alla riunione, data l’importanza del tema, hanno preso parte anche i Sindaci dei tre distretti del territorio, il capoluogo Cremona oltre a Crema e Casalmaggiore, la Camera di Commercio e per le associazioni datoriali la Federdistribuzione, la Confesercenti, la Confcommercio e i responsabili dei principali ipermercati e supermercati della grande distribuzione sul nostro territorio.