Sabato, 31 ottobre 2020 - ore 11.19

Crippa da record sui 3.000, Bogliolo d'argento sui 100 ostacoli

Golden Gala 2020

| Scritto da Redazione
Crippa da record sui 3.000, Bogliolo d'argento sui 100 ostacoli

Al Golden Gala “Pietro Mennea”, valido come tappa italiana della Wanda Diamond League, svolto ieri sera a Roma in uno stadio Olimpico desolatamente vuoto,  c’erano anche alcuni rappresentanti delle Fiamme oro, che hanno ben figurato nel confronto con i grandi nomi internazionali in gara.

Il mezzofondista delle Fiamme oro Yeman Crippa ha compiuto l’impresa nei 3.000 metri fermando il cronometro sul tempo di 7'38"27, nuovo record italiano sulla distanza.

In questo modo il portacolori del Gruppo sportivo della Polizia di Stato ha realizzato il suo personalissimo tris di primati nazionali, dopo aver conquistato quello sui 5.000 nel meeting di Ostrawa della settimana scorsa, e quello dei 10.000 a Doha nella finale dei mondiali 2019. L’ultimo a collezionare tutti e tre i record in contemporanea sulle tre distanze più lunghe del mezzofondo fu Alberto Cova nel lontano 1977.

Yeman ha chiuso la gara al quarto posto, dimostrando grande acume tattico e chiarezza di obiettivi; l’atleta cremisi ha infatti controllato la gara, piazzandosi a ridosso dei battistrada, gestendo perfettamente le sue risorse energetiche, dosandole in funzione del suo obiettivo: “Non lo avevo annunciato perché volevo star tranquillo senza mettermi pressioni addosso - ha detto Crippa subito dopo aver festeggiato il primato - però il mio obiettivo era venire a fare una bella gara e fare del tutto per centrare il record. All'ultimo giro ho pensato di non farcela, invece poi sono riuscito a trovare le forze per ottenere il record. Se ci fosse stato il pubblico avrei fatto qualcosa di meno, ma sono sicuro che stavano tifando da casa e questo mi è bastato per fare la gara al massimo”.

Poi il campione delle Fiamme oro ha commentato il momento straordinario che sta vivendo in questo periodo: “Sto facendo una bella stagione nonostante tutto, sono contentissimo per come sto gareggiando. A parte i record, vedo che sto cambiando come atleta e mi sto avvicinando sempre più agli obiettivi futuri. In cosa sono cambiato? Carattere, tenacia, maggiore consapevolezza delle mie forze, non mi faccio impaurire e provo a fare sempre la mia gara”.

Ottima prova anche per l’ostacolista cremisi Luminosa Bogliolo che si è piazzata seconda nei 100 metri ostacoli, chiudendo la gara con il tempo di 12”83, sesto miglior tempo della sua carriera, a una manciata di centesimi dall’olandese Visser (12”72) e a soli 7 centesimi dal record italiano, che ormai è sempre più alla sua portata.

“Sono abbastanza soddisfatta di questa gara - è stato il commento di Luminosa - ci tenevo tanto a fare una grande prestazione in casa, non è andata esattamente come speravo ma comunque, ripeto, sono soddisfatta”.

Buona la gara del velocista cremisi Marcel Jacobs, che si è espresso sui suoi livelli ed ha concluso i 100 metri in 10”11, a pochi centesimi dal suo personale di 10”03.

128 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria