Lunedì, 13 luglio 2020 - ore 04.13

Cronaca "Cremona Col del Lys domenica 3 luglio 2011"

| Scritto da Redazione
Cronaca

Cronaca "Cremona Col del Lys domenica 3 luglio 2011"
Come tutti gli anni la prima domenica di luglio il Colle del Lys in Val Susa si è riempito di colori, di gente, di gonfaloni, di vecchi e nuovi partigiani per ricordare il sacrificio dei 2024 Caduti per la libertà nelle Valli di Susa, Lanzo, Chisone e Sangone.
La manifestazione si è aperta con la tradizionale assemblea generale dei Rappresentanti delle Istituzioni (Sindaci, assessori, delegazioni nazionali ed europee, associazioni resistenziali, sociali e culturali) che gremiva la tensostruttura aperta sul grande piazzale del Colle che, la sera prima, aveva ospitato un riuscitissimo concerto rock del gruppo "Lou Dalfin" per la rassegna "Resistenza Elettrica".
L'Assemblea, alla quale ha partecipato anche il Sindaco di Cremona Oreste Perri, è iniziata ale 9,30. Presieduta da Rossella Cantoni, Presidente dell'Istituto "Alcide Cervi", hanno preso la parola, oltre la Presidente del "Comitato Colle del Lys" Fernanda Dalmasso, anche Piero Fassino, Sindaco di Torino, Michele Emiliano, Sindaco di Bari e Diego Novelli, Presidente dell'ANPI provinciale di Torino.
Terminata l'Assemblea con l'unanime approvazione di un impegnativo documento di intenti, si è svolta la Cerimonia ufficiale, aperta dai saluti ufficiali dei Sindaci di Viù e Rubiana. Alla presenza del Picchetto d'Onore composto da 8 alpini in armi ed accompagnata dai brani suonati dalla Filarmonica San Marco di Buttigliera ha avuto luogo la deposizione delle corone di fiori al Monumento eretto a perenne memoria dei 2024 Caduti, alla presenza dei Gonfaloni delle istituzioni, delle Città decorate e delle associazioni resistenziali (erano presenti anche i Gonfaloni del Comune e della Provincia di Cremona).
La cerimonia ufficiali si è chiusa con la toccante fase conclusiva che prevede l'ingresso in piazza della folta delegazione cremonese che, in fila indiana ed al canto di "Bella Ciao", tra gli applausi del pubblico presente, ha deposto numerose margherite rosse ai piedi del Monumento. E con la lettura, eseguita da Vittorina Bozzi, vicepresidente dell'ANPI di Cremona, della poesia "Al Partigiano Kiro" - dedicata al comandante Kiro Fogliazza, per la prima volta assente per ragioni di salute, accolta da prolungati applausi.
La manifestazione è stata poi conclusa alle 11,30 dagli interventi ufficiali di Davide Gariglio, consigliere regionale del Piemonte, Ugo Perone, assessore della Provincia di Torino e Don Luigi Ciotti, Presidente di "Libera" e fondatore del "Gruppo Abele".
Con l'Inno di Mameli cantato a piena voce dal numerosissimo pubblico presente, è stato poi dato a tutti l'appuntamento nella prima domenica del mese di Luglio del prossimo anno.

1355 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria