Martedì, 18 gennaio 2022 - ore 23.24

Da Hannover, una pagina di storia cancellata

| Scritto da Redazione
Da Hannover, una pagina di storia cancellata

C.A.I. (Comitato di Assistenza Italiana): Una pagina di storia italiana ad Hannover, fatta di onestà e trasparenza chiude le porte per mancanza di contributi da parte del Nostro Governo
Giuseppe Scigliano , presidente del Comites di Hannover ci informa che  Sabato 25 febbraio alle ore 10,30 si è riunita, presso la sede del Comites di Hannover, l'Assemblea del C.A.I di Hannover ( Comitato Assistenza Italiana) ed ha stabilito lo scioglimento dell'associazione che da vecchissima data ha aiutato gli italiani indigenti di tutta la circoscrizione. Come risaputo, da due anni, il Governo ha deciso di tagliare i fondi di questo capitolo (assistenza indiretta), destinati alle associazioni che operano in Europa. Una scelta politica ben precisa che non lascia intravedere nessun contributo per il futuro per cui la maggioranza dei membri dell'Assemblea ha deciso di sciogliere questo organismo.

In tutti questi anni ottima è sempre stata la Gestione e tutto è stato distribuito con onestà. Nessun costo tranne il mantenimento del Conto Bancario ( nessuna copertura dei costi per i membri, nessun pagamento di affitto al Comites che ha ospitato gratuitamente il comitato), tutto è stato basato sul volontariato puro.
Il Presidente Uscente Vitallina Marx (impiegata presso la caritas di Hannover) ha ringraziato tutti i presenti ma anche gli assenti per tutto il lavoro svolto gratuitamente in tutti questi anni ed ha ringraziato il Comites per aver ospitato negli ultimi 10 anni il Comitato senza il pagamento dell'affitto. Da parte sua il Presidente del Comites Giuseppe Scigliano ha ringraziato il Presidente Lina Marx ed il tesoriere Francesco Purrello per il pregiato lavoro trasparente al massimo e portato avanti con onestà e sensibilità senza favoritismi ma tenendo in considerazione il principio dell'uguaglianza.
In tanti hanno contribuito negli ultimi trenta anni a portare avanti questa associazione. Tanto per citare alcuni nomi: Padre Anastasio, Gianfranco Bonaldi (decesso da alcuni anni), La Sig.ra Müller, Enzo Iacovozzi, Giuliano Micheli, Nino Nicolosi, Angelo De Mitri, Santo Vitellaro, Claudio Provenzano, Elena Sanfilippo, Rosario Frattallone, Luigi Gallinaro, salvatore Sciampagna, Gaetano Marzurco e lo stesso Giuseppe Scigliano che è stato per diversi anni il Presidente di questa associazione.
Tutti gli atti verranno portati al consolato che provvederà a trattenere i raccoglitori degli ultimi 5 anni mentre tutto il resto verrà distrutto.
Addio C.A.I, hai fatto il tuo corso, i soldi purtroppo servono altrove, in altri settori. I poveri purtroppo no hanno mai avuto una lobby e sono visti come un peso che nessuno vuole avere. Purtroppo qui si ricorda anche la drastica riduzione fatta nei confronti dei fondi dell'assistenza diretta (gestita direttamente dai Consolati).
 
http://comites-hannover.blogspot.com/2012/02/cai-comitato-di-assistenza-italiana-una.html

visita il sito www.welfarenetwork.it
un finestra sul mondo sui temi del welfare

1940 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria