Lunedì, 27 maggio 2024 - ore 05.35

DONNE E DIRITTI: A CHE PUNTO SIAMO? A PIRELLI M5S PROMUOVE L'AMORE PER I DIRITTI

Palazzo Pirelli nel giorno di San Valentino, ha messo l'accento sulla responsabilità della politica in tema di diritti, soprattutto quelli delle donne.

| Scritto da Redazione
DONNE E DIRITTI: A CHE PUNTO SIAMO? A PIRELLI M5S PROMUOVE L'AMORE PER I DIRITTI

DONNE E DIRITTI: A CHE PUNTO SIAMO? A PIRELLI M5S PROMUOVE L'AMORE PER I DIRITTI

 Il giorno non è stato scelto a caso, il convegno “Donne&Diritti. A che punto siamo?” organizzato dalla consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Paola Pizzighini, a Palazzo Pirelli nel giorno di San Valentino, ha messo l'accento sulla responsabilità della politica in tema di diritti, soprattutto quelli delle donne.

Paola Pizzighini M5S: "Bisogna coltivare amore per i diritti delle persone e lottare perché questi siano identici a prescindere dal sesso, dall’orientamento sessuale e dalla terra di nascita. In questo senso anche la politica avrebbe bisogno di più amore per contrastare l'odio, le disuguaglianze, la violenza. La misura è colma e abbiamo l'obbligo di dire basta a questo Gender gap che dilaga nella società odierna. Bisogna costruire un futuro dove ogni donna possa rivendicare con successo ed orgoglio i propri diritti economici, civili e politici”.

A moderare l'incontro lo scrittore Giulio Cavalli, mentre in apertura dei lavori, in collegamento da Roma, il Presidente Giuseppe Conte in un video messaggio ha ribadito che: "Il reddito di libertà è un sussidio da potenziare e rendere strutturale, per mettere le donne vittime di violenza in condizione di poter riprendere in mano la propria vita. Bisogna affidarsi all'educazione e alla formazione scolastica. Partire dalla scuola significa agire sulla prevenzione della violenza e innescare circoli virtuosi ed efficaci, soprattutto oggi che gli episodi di violenza sono all'ordine del giorno".

A seguire anche Maria Angela Danzì, Eurodeputata del Movimento 5 Stelle, che in collegamento da Bruxelles ha ricordato il costante lavoro sui diritti delle donne, ancora troppo spesso negati. Al tavolo delle relatrici, donne del mondo dell'associazionismo e della società civile, che con le loro esperienze hanno, anche con commozione, rifiutato un modello di società patriarcale rispondendo a questo con la centralità dei diritti delle donne.

Dai loro interventi è emersa un'unica grande verità: non siamo all'anno zero, donne prima di quelle odierne hanno spianato la strada, anche al costo della vita, ai diritti ma oggi questi traballano. Al convegno Donne&Diritti. A che punti Siamo? sono intervenute: Elena Lattuada, Delegata del Sindaco di Milano per le Pari Opportunità; Samanta Crespi, Associazione Disabilmentemamme; Antonia Monopoli, Sportello Trans Ala Milano Onlus; Oraby Yomna, Associazione Eva; Farida Elashwal, UDU Unione degli Studenti Universitari Milano; Vania Cuppari, Centro Milano Donna e Irene Merlo, Associazione Arriva Robin Hood Onlus.

 Milano, 14 febbraio 2024

292 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online