Venerdì, 05 giugno 2020 - ore 05.58

È francese la vittima più giovane

È francese la vittima più giovane

| Scritto da Redazione
È francese la vittima più giovane

(Ferruccio Pinotti) È la più giovane vittima del coronavirus: si chiamava Julie, aveva 16 anni e frequentava il liceo delle Essone, dipartimento francese a Sud di Parigi. Julie, riferiscono Le Parisien ed altre fonti di stampa transalpina, è morta nella notte tra martedì e mercoledì in ospedale. La sorella maggiore, Manon, ha raccontato: «Aveva solo una leggera tosse la settimana scorsa. Nel weekend è peggiorata e lunedì è andata dal medico. Lui le ha diagnosticato una insufficienza respiratoria. Non aveva patologie particolari». Da quel momento le cose sono precipitate. La sedicenne prima è stata ricoverata a Longjumeau nell’Essonne, poi stata trasferita nella notte all’ospedale Necker di Parigi, dove stata intubata martedì sera. «I suoi polmoni non ce l’hanno fatta. Dobbiamo smettere di credere che tutto questo riguardi solo gli anziani. Nessuno è invincibile contro questo virus», ha aggiunto la sorella.

205 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria