Domenica, 01 agosto 2021 - ore 04.11

ECCO IL NUOVO DECRETO LEGGE

LOMBARDIA ZONA ROSSA FINO ALL'11 APRILE- STOP ANCHE ALLE VISITE AI PARENTI/AMICI

| Scritto da Redazione
ECCO IL NUOVO DECRETO LEGGE
La regione Lombardia rimane zona rossa fino all'11 aprile.
 
SPOSTAMENTI
Intanto, secondo quanto emerge da quella che sarà la nuova bozza del decreto Covid, fino al 30 aprile nelle zone rosse NON sarà consentito andare a trovare parenti o amici una volta al giorno ma invece rimane permesso nel weekend di Pasqua.
 
"Fino a venerdì sicuramente saremo zona rossa, ma penso che lo saremo per tutta la settimana di Pasqua, tenendo conto che sarà praticamente rosso tutto il Paese. Mi auguro che, finito il periodo delle vacanze pasquali, si possa ricominciare a respirare". Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.
"Tutti i dati come sempre vengono comunicati alla fine della settimana. Certi dati stanno sicuramente migliorando, l'Rt si è' abbassato in maniera molto considerevole. Abbiamo ancora un po' di valutazioni negative legate all'occupazione degli ospedali e delle terapie intensive", ha sottolineato.
 
SCUOLE
Si torna in classe fino alla prima media in tutta Italia, zone rosse comprese, e i governatori di Regione non potranno emanare ordinanze più restrittive per sospendere o riprende l'attività in presenza.
Lo prevede la bozza del nuovo decreto atteso nel pomeriggio in Cdm. "Dal 7 aprile al 30 aprile è assicurato in presenza sull'intero territorio nazionale lo svolgimento dei servizi educativi" fino alla prima media, si legge nella bozza. Una disposizione che "non può essere derogata da provvedimenti dei Presidenti delle Regioni e, delle Province autonome".
In zona arancione e gialla- in vigore dal però dal 30 aprile in poi-
la presenza è invece fino alla terza media e con un minimo del 50% alle superiori".
 
ZONE A COLORI
Niente più zone gialle in Italia fino al 30 aprile.
E' quanto prevede una bozza del DL Covid, in Consiglio dei ministri a breve. "Dal 7 aprile al 30 aprile 2021, nelle Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano i cui territori si collocano in zona gialla", si legge, "si applicano le misure stabilite per la zona arancione".
 
 
SANITARI NO VAX
Durerà al massimo sino al 31 dicembre del 2021 la sospensione dei sanitari no vax. Lo stabilisce la bozza del dl all'esame del Consiglio dei ministri. La sanzione scadra' prima se gli interessati ci ripenseranno e si sottoporranno alla vaccinazione o comunque al completamento del piano vaccinale.
La sospensione interverrà solo se non sarà possibile l'assegnazione a mansioni diverse del lavoratore che non implicano il rischio di diffusione del contagio.
 
 
SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI
478 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria