Sabato, 24 agosto 2019 - ore 23.50

Elezioni 26 maggio Non poteva mancare la diffamatoria polemica sul cimitero (Sinistra per Cremona-Energia Civile)

La coalizione di centrodestra nel tentativo di presentare come nuovo un gruppo di ex amministratori, rimuove sempre il punto di partenza di qualsiasi intervento e cosa hanno lasciato in eredità dopo aver governato dal 2009 al 2014.

| Scritto da Redazione
Elezioni 26 maggio Non poteva mancare la diffamatoria polemica sul cimitero (Sinistra per Cremona-Energia Civile)

Elezioni 26 maggio Non poteva mancare la diffamatoria polemica sul cimitero (Sinistra per Cremona-Energia Civile)

Non poteva mancare in campagna elettorale la polemica, più che il confronto costruttivo, sul Civico Cimitero.

La coalizione di centrodestra nel tentativo di presentare come nuovo un gruppo di ex amministratori, rimuove sempre il punto di partenza di qualsiasi intervento e cosa hanno lasciato in eredità dopo aver governato dal 2009 al 2014.

Un Civico Cimitero ristrutturato o piuttosto i compattori dei rifiuti a 50 metri da un luogo sacro, un forno crematorio inaugurato e dopo pochi mesi  fermo per problemi strutturali, diversi situazioni di messa in sicurezza, come quella fotografata in questi giorni? La situazione strutturale del Civico Cimitero di Cremona, cimitero monumentale di pregio, è risultata davvero critica e i bisogni di manutenzione consistenti. Abbiamo programmato in questi anni gli interventi più urgenti: i lavori di risanamento e consolidamento statico del solaio del piano terra del corpo A dei chiostri multipiano; verifica e messa in sicurezza dei manufatti decorativi posti sulle coperture dei fabbricati e di altri manufatti in marmo ( colonne, rivestimenti, decori, gronde ecc.); posa reti antipiccione in corrispondenza dei lucernari della crociera di ponente; intervento specializzato con impiego di falchi addestrati; interventi di ripristino di alcune lastre di copertura degli androni della crociera di levante; lavori relativi al convogliamento delle infiltrazioni ai piani interrati del chiostro e altre verifiche sul fabbricato; verifica e messa in sicurezza dei sottotetti dei fabbricati e di altri manufatti. Sono stati affidati i lavori per convogliare le acque provenienti dalle infiltrazioni ai piani interrati del chiostro e sono già programmate verifiche su questo fabbricato nei prossimi mesi, così come altri interventi, per i quali si è in attesa del parere della competente Sovrintendenza, quali il rifacimento dell’intonaco dei vecchi androni e delle crociere di levante e ponente. Altri inteverventi sono necessari anche per le scale ed il più urgente nell'immediato è muretto del cavalcavia per il quale è in corso la pratica autorizzatoria presso la Sovraintendenza.

Sono stati collocati la maggior parte degli esercenti negli spazi antistanti il Civico Cimitero rimossi e recuperati per altre funzioni i container che li ospitavano. E' stato riqualificato il parcheggio di ingresso al Polo Cremazione, lasciato con buche e dissesti, che di fatto è diventato l'ingresso principale considerato il crescente numero di cremazioni.  

Per rispondere alle numerose richieste di manufatti per tumulazioni familiari, abbiamo realizzato un progetto, attuato in più lotti, per la costruzione di cappellette di famiglia e tombe romane nel campo 1 del Civico Cimitero di Cremona. Nel 2015/2016 sono state edificate le cappellette a cinque posti del 1° lotto che sono state tutte assegnate. Nel 2018 sono state edificate altre 16 cappellette sempre nel campo 1 (2° lotto) analoghe a quelle del 1° lotto, tutte assegnate.

Tante persone scelgono la cremazione, in ragione di nuove e mutate motivazioni culturali, sociali ed economiche, e si è sviluppata la necessità di dotarsi di un nuovo impianto crematorio che sapesse soddisfare le crescenti richieste di residenti e non. Dopo alcuni anni di gestione in house, si è condiviso di affidare la gestione dell’impianto ad AEM per migliorare ancora di più il servizio e garantire interventi di manutenzione Piu tempestivi e nuovi investimenti come il raddoppio della linea.

Inoltre in accordo con la SO.CREM Cremona è stato avviato un percorso, attraverso la sottoscrizione di una convenzione, per recuperare e conservare l'edificio del Vecchio Forno Crematorio dismesso con l’entrata in funzione del nuovo Polo della cremazione. Come avvenuto in altre città è stato concesso in comodato d’uso gratuito all’associazione per realizzare un luogo dedicato alla storia della cremazione e alla memoria.

Abbiamo scelto, per trasparenza e condivisione, secondo quanto previsto dal Regolamento di Polizia Cimiteriale, di istituire nuovamente la Commissione di Vigilanza sui Cimiteri e completato il Piano Regolatore Cimiteriale, ereditato a metà. ed ora pronto per essere adottato.

Molti sono gli interventi da programmare che richiedono consistenti risorse economiche tenuto conto che il nostro Civico Cimitero è un cimitero momumentale vincolato dalla Sovraintendenza: continuare gli interventi strutturali (la cinta esterna, la cappella centrale, tra gli altri), la realizzazione di un Giardino della Rimembranza che in questi anni molti cittadini hanno espressamente richiesto per avere un luogo dedicato per consentire la dispersione non in natura ma presso il Civico Cimitero, il restauro di diverse tombe momumentali, la riqualificazione della viabiità del comparto di Via dei Cipressi, dell'ingresso del Polo della Cremazione, la riqualificazione del verde. Nel programma elettorale di Galimberti Sindaco c'è un attenzione a tutto ciò, a Malvezzi e alla sua coalizione interessa così tanto che al di là di polemiche strumentali che riguardano situazioni note, nemmeno una riga......

Sinistra per Cremona - Energia Civile

sinistracremona.energiacivile@gmail.com

Facebook - Instagram

364 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online