Lunedì, 21 settembre 2020 - ore 05.21

Federconsumatori Le nuove norme Enac sui bagagli a mano.

Turismo: entrano in vigore le nuove norme Enac sui bagagli a mano. Attenzione agli eventuali costi aggiuntivi: non è consentita l’applicazione di un sovrapprezzo per il trasporto in stiva.

| Scritto da Redazione
Federconsumatori Le nuove norme Enac sui bagagli a mano.

Federconsumatori Le nuove norme Enac sui bagagli a mano.

Turismo: entrano in vigore le nuove norme Enac sui bagagli a mano. Attenzione agli eventuali costi aggiuntivi: non è consentita l’applicazione di un sovrapprezzo per il trasporto in stiva.

Sono entrate in vigore le nuove regole sul trasporto dei bagagli a mano emesse da Enac in ottemperanza a quanto previsto dal Decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’11 giugno scorso. Già da qualche giorno, per motivi sanitari, sugli aerei in partenza e in arrivo in Italia non è più possibile, neanche a pagamento, il trasporto del classico “trolley da cabina”. Al fine di evitare l’uso delle cappelliere, è consentito portare con sé solo una borsa o uno zaino di dimensioni tali da consentirne il posizionamento sotto al sedile di fronte al passeggero. Alcuni operatori del settore hanno mostrato una certa preoccupazione, vedendo la norma come un possibile disincentivo ai viaggi, ma la sicurezza dei passeggeri è di primaria importanza: il periodo complesso che siamo attraversando, dal punto di vista sanitario così come sotto il profilo socioeconomico, richiede la massima cautela e appare quantomeno inopportuno mettere in discussione una misura finalizzata a tutelare l’incolumità degli utenti.

Ricordiamo a coloro i quali abbiano in programma viaggi e spostamenti in aereo nei prossimi mesi di prestare ora la massima attenzione alle condizioni di trasporto dei bagagli al fine di evitare sorprese indesiderate. Enac ha stabilito il DIVIETO DI APPLICAZIONE DI COSTI EXTRA PER IL TRASPORTO DEI BAGAGLI IN STIVA, pertanto qualsiasi eventuale sovrapprezzo per questo servizio è scorretto e illegittimo. 

Per informazioni, assistenza e per segnalare eventuali condotte scorrette o poco trasparenti da parte dei vettori, è possibile rivolgersi ad una delle sedi Federconsumatori presenti in tutta Italia oppure contattare lo sportello SOS Turista al numero 059 251108 o all’indirizzo email info@sosvacanze.it , dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 13:30.

327 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online