Giovedì, 20 giugno 2019 - ore 14.01

IL CENTRO SERVIZI DELL’ASST DI CREMONA INCONTRA LE ASSOCIAZIONI

Si è svolto mercoledì pomeriggio il primo incontro all’Alzheimer Caffè per parlare del percorso di cura dedicato ai pazienti cronici. Il prossimo appuntamento si terrà all’Associazione Diabetici Cremonesi il 14 marzo.

| Scritto da Redazione
IL CENTRO SERVIZI DELL’ASST DI CREMONA INCONTRA LE ASSOCIAZIONI

IL CENTRO SERVIZI DELL’ASST DI CREMONA INCONTRA LE ASSOCIAZIONI

Si è svolto mercoledì pomeriggio il primo incontro all’Alzheimer Caffè per parlare del percorso di cura dedicato ai pazienti cronici. Il prossimo appuntamento si terrà all’Associazione Diabetici Cremonesi il 14 marzo.

Si è tenuto mercoledì pomeriggio, presso l’Alzheimer Caffè il primo di una serie di incontri promossi dal Centro Servizi dell’ASST di Cremona, in collaborazione con le Associazioni di Volontariato del territorio, per parlare del percorso di cura dedicato ai pazienti cronici.

Insieme a Loriana Poli (Responsabile Alzheimer Caffè), Patrizia Ruggeri (Responsabile Centro Servizi, Ospedale di Cremona), Gianmario Pedretti (Process Owner, Rete Integrata di Continuità Clinico Assistenziale), Daniela Mainardi (Case Manager Centro Servizi, Ospedale di Cremona) e Manuela Monfredini (Disability Manager Centro Servizi, Ospedale di Cremona) hanno incontrato le famiglie degli utenti che frequentano il centro per chiarire eventuali dubbi rispetto al percorso di presa in carico dei pazienti cronici promosso da Regione Lombardia e fornire informazioni sui percorsi attivi all’interno dell’ASST di Cremona.

Il prossimo incontro si terrà il 14 marzo, dalle ore 17, presso la sede dell’Associazione Diabetici Cremonesi, in Via S. Sebastiano 14 a Cremona.

“Il Centro Servizi dell’Ospedale di Cremona svilupperà nuovi percorsi a sostegno delle disabilità cognitive, sempre nell’ottica di una maggiore integrazione tra ospedale e territorio.” – ha spiegato Patrizia Ruggeri. “Crediamo fortemente nel valore di questi momenti di scambio e condivisione, poiché non solo ci permettono di raccontare meglio il nostro lavoro, ma di raccogliere esigenze al fine di sviluppare percorsi di cura adeguati.”

“Incontrare le associazioni permette davvero di gettare le basi per la costruzione di percorsi clinico assistenziali condivisi che tengano conto dei bisogni espressi dai pazienti e dai loro caregiver” – ha sottolineato Gianmario Pedretti.

“Con questi incontri è possibile chiarire meglio il ruolo dei professionisti che lavorano all’interno del Centro Servizi, ad esempio quello del Case Manager, la figura che accompagna il paziente e la famiglia all’interno del percorso di cura, garantendo follow up e sostegno. Si tratta di una vera e propria opportunità per farci conoscere e diventare punto di riferimento per le persone.” – ha concluso Daniela Mainardi.

In allegato la foto dell’incontro

*****

UOS Comunicazione | ASST di Cremona

291 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online