Domenica, 17 gennaio 2021 - ore 17.21

il vaccino italiano di ReiThera induce buona risposta

Le notizie del giorno in attesa del bollettino coronavirus 24 novembre 2020 e tutti gli aggiornamenti più importanti sul Covid-19.

| Scritto da Redazione
il vaccino italiano di ReiThera induce buona risposta

Arrivano buone risposte anche dal vaccino tutto italiano, quello di ReiThera in collaborazione con l’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, e che ha ricevuto finanziamenti dal Mur, il Ministero della Ricerca, e dalla Regione Lazio.

Si chiama Grad-Cov2 ed è un vaccino anti-Covid che nella Fase 1 è risultato “ben tollerato” e inducendo “risposta immunitaria nei soggetti sani di età compresa tra i 18 e i 55 anni. Ora la sperimentazione avanza su soggetti di età compresa tra i 65 e gli 85 anni.

Nella prima fase il gruppo di volontari è stato diviso in tre sottogruppi di 15 soggetti ciascuno, per valutare diverse dosi del vaccino. È emerso che il Grad-Cov2 “è stato ben tollerato e ha generato, a tutte e tre le dosi testate, anticorpi che si legano alla proteina Spike del virus oltre a linfociti T specifici”.

Antonella Folgori, amministratore delegato di ReiThera, ha spiegato:

Stiamo facendo progressi nella Fase 1 di sperimentazione del Grad-Cov2 e abbiamo completato la prima parte esattamente come pianificato. I primi risultati mostrano come, nei soggetti più giovani, il nostro candidato vaccino è ben tollerato ed è in grado di stimolare risposte immunitarie contro Sars-CoV-2. Tale risultato ci ha consentito di passare alla vaccinazione dei soggetti più anziani.

Folgori ha anche aggiunto che l’arruolamento di volontari più anziani procede come previsto ed entro la fine dell’anno saranno molto probabilmente pubblicati i primi risultati dello studio insieme al piano per studi internazionali più ampi.

1095 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria